Formula 1, Hamilton passa Leclerc nel GP del Bahrain e chiede scusa [VIDEO]

Pubblicato il: 2 Aprile 2019

Scuse Hamilton a Leclerc durante il Gran Premio del Bahrain. Un gesto importante e forse passato inosservato quello del pilota inglese della Mercedes nei confronti del suo giovane collega alla Ferrari.

Scuse Hamilton a Leclerc, il gesto del pilota della Mercedes

La gara di domenica sera, ha visto vincere il pilota inglese seguito dal suo compagno di squadra Valtteri Bottas, per una doppietta Mercedes che sembrava davvero inspettata. A chiudere il podio, al terzo posto, è stato Charles Leclerc su Ferrari, che dopo una gara sempre in vetta alla classifica si è dovuto arrendere solo nel finale visto un problema di affidabilità della sua Ferrari SF90.

La causa del problema che ha costretto il pilota monegasco della Ferrari, come affermato poi dai vertici della Scuderia del Cavallino Rampante è stato un cilindro. Questo ha comportato un calo di potenza e velocità della vettura dell’ex Alfa Romeo Sauber. A 10 giri dal termine della gara, il ferrarista, si è visto sorpasare prima da Hamilton e poi da Bottas. Con una certa tenacia Leclerc è però riuscito a difendere il terzo posto dall’arrivo di Verstappen con la sua Red Bull.

Scuse Hamilton a Leclerc, il rispetto tra i due piloti

Tutto accade a meno di 10 giri dalla fine. Leclerc primo in quel momento nella gara Sakhir, viene tradito un problema a un cilindro della sua SF90. Il distacco dal pilota britannico inizia a ridursi e gli scambi di battute tra Leclerc e il muretto sono sempre più fitti per cercare di risolvere il problema. I tempi aumentano, Leclerc perdere vertiginosamente velocità ed il distacco si riduce. Hamilton arriva alle spalle di Leclerc.

 

Nel momento del sorpasso, dall’onboard camera il pilota inglese della Mercedes  in segno di rispetto, viste anche le difficoltà evidenti dell’avversario, alza la mano e chiede scusa al pilota Ferrari. Un pensiero mantenuto da Hamilton anche al termine della gara quando ha esaltato Leclerc, congratulandosi per il weekend e prospettandogli un grande futuro.


TAG: