Yamaha MT-07, ecco quali pneumatici montare

Pubblicato il: 23 agosto 2017

Al giorno d’oggi si può dire che per strada con le nostre moto preferite non è che ci si può divertire più di tanto. Le strade hanno ormai sei manti stradali non proprio il top e soprattutto ad ogni curva c’è il rischio del classico autovelox che da fastidio anche se si supera di poco il limite di velocità. Diciamo quindi al giorno d’oggi, rispetto a prima, si preferiscono moto molto più leggere, facili da gestire e soprattutto si preferiscono delle moto che hanno la possibilità di essere utilizzate in più ambiti. L’esempio pratico è la Yamaha MT-07. Una naked davvero cattiva dal punto di vista estetico che può sia dare soddisfazioni nei lunghi viaggi sia quando c’è bisogno di fare un track day.

Yamaha MT-07, stile e motori

Come tutte le naked dal punto di vista estetico non è che ci sia molto da raccontare. Stiamo parlando di una moto dalle forme aggressive ma che si trovano solo con il disegno del faro. Essendo una naked infatti è una moto completamente spoglia che mette però ben in mostra la propria ciclistica, e che ciclistica. Da questo punto di vista la Yamaha MT-07 è davvero un gioiellino. La sua potenza elevata infatti e soprattutto il suo peso non troppo eccessivo permette delle entrate e uscite di curva davvero incredibili. Ma non è solo una naked mangia curve, è in grado anche di offrire un buon comfort, qual’ora c’è ne fosse bisogno, nei grandi viaggi.

Infatti quando il motore è a regime costante vibra poco e soprattutto consuma poco. Purtroppo lo spazio per due persone non è proprio il massimo. Questo significa che ogni tot bisognerà fermarsi per riposarsi un po’: la sella è poco imbottita e soprattutto è stretta. Diciamo che per stare su questa moto non bisogna essere delle persone abbondanti di statura. Diciamo però che questo è uno dei problemi di tutte le naked, il fatto che lo spazio a bordo non sia proprio il massimo.

La parte interessante di questa Yamaha MT-07 è ovviamente il motore. E’ un 2 cilindri con 75 cavalli di potenza. 75 cavalli che spingono, davvero tanto fino a oltre 9000 giri dove l’unico muro sarà il limitatore. Il pregio di questo motore è la coppia: quest’ultima non solo è elevata (68nm) ma è disponibile praticamente in tutto il contagiri e questo permette di avere una ripresa sempre disponibile e soprattutto delle prestazioni spettacolari. Il telaio inoltre permette di scaricare bene la potenza a terra. Il tutto ciò è anche grazie agli pneumatici davvero di generose dimensioni e soprattutto all’ABS e all’ESP che sarà il vostro angelo custode su questa moto.

Yamaha MT-07, ecco quali pneumatici montare

In questo caso stiamo parlando di una moto assolutamente polivalente. Questo significa che la potete utilizzare sia come moto di tutti i giorni per poter andare al lavoro in tranquillità, non consumando neanche tanto perché ad andature tranquille i consumi sono accettabili e potrete anche divertirvi fra le curve. Ovviamente bisogna avere le “scarpe” adatte per entrambi gli utilizzi.

Se utilizzate solo ed esclusivamente la moto in città vanno bene anche degli pneumatici city. Sono degli pneumatici con una mescola molto morbida che permettono di avere un ottimo comfort in città e anche fuori città. Non andando a fare dei track day. Se invece utilizzate solo la moto nei week-end e soprattutto per divertirvi allora sono assolutamente consigliate le Pirelli Pzero. Entrano a temperatura in poco tempo e offrono un piacere di guida incredibile. Noi vi consigliamo:

Michelin City

A-120/70 R17
P-180/55 R17

Pirelli Pzero

A-120/70 R17
P-180/55 R17


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: