Yahama MT-09, ecco quali pneumatici montare

Yahama MT-09

Pubblicato il: 23 agosto 2017

Al giorno d’oggi divertirsi con una moto è diventato praticamente impossibile. Ci sono autovelox ovunque, tutor mobili che se si superano di 10 km/h il limite arriva una multa a casa e spesso ci si rimette la patente. Insomma, il divertimento ormai, anche per via delle leggi, è diventato quasi ingestibile e soprattutto non ci può divertire più alla guida di una moto. Ma l’alternativa c’è. Ovvero quella di comprarsi una moto che praticamente divora le curve, prendiamo l’esempio della Yahama MT-09. Un peso piuma e un motore da 850 cc che ha una potenza incredibile ed è incredibile anche dal punto di vista ciclistico.

Yahama MT-09, motore e stile

In realtà di questa categoria di moto di Yamaha c’è ne sono due. La Yahama MT-09 e la MT-01. Nello specifico la Yahama MT-09 è quella un po’ più piccola e leggera. E’ forse quella che diverte di più dato che il modello MT-01 pesa davvero tantissimo anche se ha una potenza spettacolare. In questo caso abbiamo un’estetica da naked ma che più che altro si avvina al mondo delle motard dure e pure. Le ruote abbastanza alte ma spesse e lo sterzo molto alto fanno intendere che questa più che una naked, e quindi una stradale, sia una motard a tutti gli effetti.

Dal punto di vista estetico c’è poco da dire perché di carrozzeria c’è n’è davvero poca. Quel poco che c’è è fatto davvero bene. La moto in generale ha delle linee molto spigolose che la fanno sembrare molto più cattiva di quello che in realtà sia. Non c’è null’altro da vedere oltre alla parte anteriore in quanto essendo una naked c’è tutta la ciclica in bella mostra, e in questo caso la ciclistica non è davvero niente male. Grazie al peso davvero contenuto di questa moto e all’incredibile potenza l’ingresso nelle curve è incredibile. Pensate che ha 115 cavalli e pesa solo 17o kg. E’ un peso davvero minimo per una moto con queste caratteristiche e le doti si sentono.

In curva piega benissimo, in uscita c’è coppia a tutti i giri, solo in basso sembra non spingere bene, ma poi spinge in progressione e l’unica cosa a fermare il motore da 3 cilindri è il limitatore elettronico che entra a oltre 10.000 giri minuto. Davvero tanti per una naked. Si può anche però trasformare in una classica moto stradale. Questa Naked infatti è anche molto comoda per due persone e con un set di valigie da viaggio si è in grado anche di poter fare qualche week-end fuori senza alcun problema di lasciare l’indispensabile a casa. Il serbatoio da 14 litri più 4 la riserva permette un’autonomia molto buona andando con calma.

Yahama MT-09, quali pneumatici montare

Ovviamente una moto con queste caratteristiche ha bisogno di pneumatici buoni sia per tenere a bada i 115 cavalli sia anche per questioni di sicurezza. Ovviamente oltre alle ruote c’è anche l’ESP e l’ABS che su questa moto fungeranno da angeli custodi. In caso si sbavature in traiettoria per via della troppa potenza, e della mancata correzione con il freno posteriore la moto vi aiuta e vi viene incontro. Detto questo bisogna scegliere i pneumatici e con questa moto dipende solo dalle stagioni in cui la utilizzate.

Se questa sarà una moto che utilizzate durante tutto l’anno meglio installare delle Michelin all season. Questo vi permetterà di evitare di installare ad ogni cambio stagione i pneumatici giusti, soprattutto se non avete spazio per stivare le gomme. Gli pneumatici ovviamente, soprattutto i Pirelli Zero che sono consigliati se utilizzate la moto solo d’estate non avranno bisogno di essere scaldati eccessivamente. Noi vi consigliamo:

Pirelli Zero

A- 120/70 R17
B- 180/55 R17

Michelin M+S

A- 120/70 R17
B- 180/55 R17


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email