Vietato girare in Vespa: a Genova il decreto che fa discutere

Pubblicato il: 4 Settembre 2019

Il capoluogo ligure ha messo al bando lo storico scooter della Piaggio: inquina troppo

La Vespa non potrà più circolare liberamente nel centro di Genova. Il sindaco Marco Bucci ha infatti firmato un’ordinanza anti-smog che vieta “l’ingresso in una porzione della città per i mezzi da euro 2 in giù” come ha egli stesso affermato. Per ora si tratta solo di un decreto e spetta alla giunta dare il via libera per l’ordinanza.

Tale ordinanza mette, di fatto, fuorigioco lo storico scooter della Piaggio e in molti hanno subito ribattezzato il decreto “ordinanza anti-Vespa”.

Non si tratta di una novità assoluta per l’Italia: in passato anche altre città hanno adottato misure simili contro lo smog. L’ordinanza di Genova fa però discutere perché in città sono tante, anzi tantissime, le Vespe storiche e d’epoca che circolano liberamente.

L’ordinanza del sindaco Bucci vieta il centro ad auto e moto e mira a ridurre la circolazione dei mezzi inquinanti. Il centro di Genova ha subito un’impennata dell’inquinamento e molti residenti si sono lamentati della situazione. Parte della “colpa” è anche delle Vespe storiche che circolano in gran numero nella città ligure.

Era da diverso tempo che l’amministrazione comunale stava pensando di attuare un’ordinanza del genere e ora è realtà. Il decreto anti-smog non offre nessuna deroga o sconto per gli scooter d’epoca. “Assieme all’ordinanza avremo anche un bando per il finanziamento per tutti coloro che vorranno comprare una moto o un’auto elettrica – ha detto Bucci. “Daremo la possibilità, quindi, a tutti i cittadini di fare questo cambio tecnologico, e arrivare quindi ad avere una città più bella e sostenibile“.


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: