Toyota Yaris GR, dal mondo WCR alla strada: super motore e sensazioni da rally

Toyota Yaris GR

Pubblicato il: 10 Gennaio 2020

La Toyota Yaris GR con il suo motore davvero potente si presenta come l’utilitaria ad avere la potenza più alta tra i motori a 3 cilindri: ecco la piccola nipponica.

Toyota Yaris GR

Dal WRC alla strada e ritorno. Al Tokyo Auto Salon si alza il sipario su Toyota Yaris GR, un progetto che opera in due direzioni: porta su strada l’esperienza del mondiale rally, vinto nel 2019 con Ott Tanak, e forma la base sulla quale sviluppare il futuro progetto 2021-2022. Quattro ruote motrici, motore turbo benzina 1.6 litri, scocca sviluppata su misura, sospensioni posteriori indipendenti. Sono le aree centrali del progetto Yaris GR, che posiziona l’asticella ben al di sopra di quanto non riuscì alla precedente Yaris GRMN.

Toyota Yaris GR

L’architettura TNGA-B sviluppa tutto il suo potenziale ospitando le quattro ruote motrici GR Four. Ci sarà un’altra Yaris “integrale”, sarà la E-Four ibrida, inizialmente destinata al mercato nipponico. Yaris GR ricorre, invece, a un sistema con due differenziali Torsen sull’asse anteriore e posteriore, più una frizione multidisco a controllo elettronico, responsabile della ripartizione della coppia tra i due assi. Modalità Normal, Sport e Track per esperienze di guida differenziate nel bilanciamento dell’erogazione.

Motore Toyota Yaris GR, è il più potente della categoria

Risalendo la linea di trazione, spazio al cambio manuale 6 marce, una variante “intelligent” dalla quale possiamo attenderci una funzione doppietta in scalata. Il motore fa storia a sé. Yaris andrà su strada anche con un benzina tre cilindri 1.5 litri, per la GR si fa largo invece l’1.6 turbocompresso. La cubatura riprende quella delle WRC Plus e il lavoro condotto dal reparto Toyota Gazoo Racing è pregevole. Adesso i componenti sono stati alleggeriti, mentre è stato incrementato il regime di rotazione.

C’è uno specifico turbocompressore, mentre la linea di aspirazione e di scarico sono state ridisegnate. Tutto questo portano il motore tre cilindri ad avere una potenza specifica più elevata. Il perché è subito spiegato, dato che il propulsore dell’utilitaria sprigiona ben 272 cavalli e 370 Nm di coppia. Tra le hot-hatch urbane, solo la Ford Fiesta ST era la più sportività possibile con un motore tre-in linea, ossia il motore 1.5 che sprigiona 200 cavalli.

Toyota Yaris GR, tanto spazio per la piccola utilitaria

La scelta della carrozzeria tre porte è dettata da una superiore rigidità e leggerezza, oltre a una linea ottimizzata nell’aerodinamica in coda. Alleggerimento che, alla bilancia, indica 1.280 kg complessivi, grazie anche all’impiego di portiere, cofano motore e portellone posteriore in alluminio, mentre il tetto è in composito CFRP.

Le forme differenti del frontale dettano un incremento della lunghezza a 4 metri esatti, dai 3,95 della Yaris normale. Passo identico a 2,56 metri, larghezza aumentata di ben 5 centimetri, per un dato di 1,80 metri, altezza 10 mm inferiore. Tra funzione ed estetica, arrivano i cerchi da 18 pollici (225/40 R18) e la fascia paraurti anteriore molto più aperta, per far respirare meglio le masse radianti del turbo benzina 1.6 litri. La commercializzazione inizierà dalla prossima estate.


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: