Toyota Corolla GR, anche l’ibrida riceve un tocco sportivo

Pubblicato il: 25 settembre 2018

Toyota Corolla GR, che riceve il tocco e la sportività della versione GR: maggiore look grintoso e diverse modifiche all’assetto della vettura

Mentre altre case automobilistiche decidono il contrario, Toyota ha deciso invece di puntare tutto sulle vetture sportive. Ad annunciarlo è lo stesso il numero uno della casa nipponica che ha ammesso di puntare su auto sportive. Il motivo è semplice: una mossa utile a rafforzare l’immagine dell’azienda. Anziché puntare su SUV e elettriche, in Toyota si dà ‘priorità’ alle sportive. Lo testimonia l’arrivo della piccola bomba Yaris GRMN.

Oppure la decisione di mostrare una delle ultime coupé compatte rimaste sul mercato, ossia la GT 86 in versione sportiva e in più si lavora ad una hypercar.  Si tratta della nuova la GR Super Sport, che arriva direttamente dalla TS050 Hybrid da corsa. L’idea e l’obiettivo di Akio Toyoda è quello di vedere maggiori vetture della famiglia GR, che ricevono questa sigla perché sono messe a punto dal reparto sportivo GR. Questi lavorano sulla base di modelli già in vendita, al quale conferiscono maggiore sportività. Tra i futuri modelli GR potrebbe esserci anche la nuova Corolla.

Toyota Corolla GR, nuovo stile e nuovo assetto per la berlina

Le novità riservate alla Corolla GR interessano prima di tutto lo stile, grazie al fascione ridisegnato, ai cerchi maggiorati e alle minigonne più accentuate sotto le portiere, che regalano alla berlina compatta un look più grintoso e accattivante, in linea con proposte simili di marchi rivali: la GR segue infatti l’esempio della Hyundai i30 N Line e Renault Megane GT Line, versioni dal look “cattivo” con motori di media cilindrata non impegnativi da mantenere. Sulla Corolla GR non mancherà un profilo rosso sul fascione anteriore, mentre i grossi adesivi neri e rossi (che insieme al bianco sono i colori della GR) potrebbero rientrare fra gli optional. Il “grosso” del lavoro per la GR sarà nella guida, perché i tecnici dovrebbero seguire l’esempio della Yaris GR e modificare anche l’assetto.

Presenti degli ammortizzatori sportivi, che conferiscono un assetto ribassato di 1,1 cm. Presente anche la barra stabilizzatrice piena e non vuota, oltre alla previsione di alcuni accorgimenti che insieme  ai cerchi da 17” fanno migliorare il comportamento su strada. Su questi si possono montare delle gomme nella misura 215/45 R17 sia anteriore che posteriore come gli pneumatici Nexen. Quello che non dovrebbe cambiare è invece il motore ibrido previsto sulla normale Corolla. Il dubbio è quello inerente alla versione: infatti non si sa, se verrà proposto il  potente 2.0 da 180 CV o anche il 1.8 da 122 CV. Nuovo è il cambio automatico CVT che conferisce alla vettura una guida più appagante, evitando quello è lo scomodo effetto scooter dei CVT tradizionali (il motore sale di giri in accelerazione ma la velocità non cresce parallelamente).


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: