Test invernali Auto Bild Sportscars, buoni risultati per Continental e Michelin

Provate dieci pneumatici dai tester durante i test invernali Auto Bild Sportscars: spiccano le prestazioni di Continental e Michelin

Periodo invernale, pneumatici invernali. Per questo motivo, per conoscere quale gomma garantisce risultati migliori su fondi innevati e non solo, Auto Bild Sportscars ha svolto dei test invernali su dieci modelli di pneumatici invernali diversi, nella misura 225/40 R18 92V che sono stati montati su VW Golf GTI, utilizzata per effettuare le diverse prove. A risultare i migliori della lista di gomme sono stati a pari merito le Continental WinterContact TS 850P e Michelin Alpin PA4, che hanno raggiunto la valutazione “esemplare”, insieme alle gomme Goodyear UltraGrip Performance Gen-1 ritenute esemplari dei tester della rivista.

Subito dietro ai tre pneumatici esemplari ecco che si piazzano due pneumatici che che si aggiudicano il giudizio di “buoni”: Dunlop Winter Sport 5 e il Pirelli Winter Sottozero 3. Sono invece quattro gli pneumatici che si sono aggiudicati il giudizio d “discreti/sufficienti” e sono le gomme Hankook Winter I*Cept Evo², Cooper WeatherMaster SA2+, Fulda Kristall Control HP2 e Nokian WR A4. A chiudere la lista c’è l’ultimo classificato con il giudizio di “non consigliato” secondo i tester dell’autorevole rivista tedesca che è il Sunny Wintermax A1 NW211.

Test invernali Auto Bild Sportscars, gli ultimi classificati

Proprio l’ultima classificata Sunny, che viene prodotta dall’azienda cinese Wanli Tire Corporation, ha ottenuto dai tester il giudizio ‘non consigliato’ visto che è “poco adatta all’uso su bagnato, con scarso controllo laterale e una distanza di arresto in frenata troppo lunga sulla strada bagnata”. A questo si aggiunge una risposta dello sterzo su asciutto definita “spugnosa”, ma circa le prestazioni su neve, queste risultano essere buone, vista la rolling resistance bassa: situazione questa che porta ad un risparmio di carburante. Per quanto concerne invece Nokian e Fulda questi hanno ottenuto un giudizio migliore di Sunny su bagnato, ma hanno dimostrato qualche debolezza rispetto ai primi della classe.

Il Nokian WR A4 è stato penalizzato vista la sua risposta lenta dello sterzo sulla neve e su bagnato, ma anche per una modesta capacità di prevenire una situazione di aquaplaning. Riguardo il Fulda Kristall Control HP2 pecca visto il ritardo di risposta dello sterzo ma anche una tendenza a sottosterzare su bagnato. In più mostra una lunga distanza di arresto in frenata sia su bagnato che asciutto. Ci sono però anche dei lati positivi: per il pneumatico Nokian c’è il buon equilibrio circa l’handling su asciutto insieme ad una bassa resistenza al rotolamento che permette un risparmio di carburante, mentre la gomma Fulda su neve e in condizioni di acquaplaning è risultato molto equilibrato e sicuro, oltre ad avere un prezzo d’acquisto relativamente basso.

Test invernali Auto Bild Sportscars, gli pneumatici di metà classifica

A metà classifica troviamo il pneumatico Cooper WeatherMaster SA2+ ritenuto uno dei migliori sul bagnato, rispetto ai Nokian e Fulda, ma inferiore per quanto riguardo le prestazioni sulla neve. Buone “le qualità di sicurezza in aquaplaning, le convincenti caratteristiche di handling su bagnato e la silenziosità”, secondo i tester di Auto Bild Sportscars il pneumatico Cooper mostra “poco grip e prestazioni solo sufficienti nelle strade con condizioni invernali” oltre una distanza di arresto in frenata sulle superfici asciutte molto lunga. Questo ha portato la gomma Cooper a piazzarsi solo al settimo posto della classifica, a pari merito con il Fulda Kristall Control HP2.

Al sesto posto invece si piazza il pneumatico Hankook I*Cept Evo², che ha mostrato comportamento stabile e sicuro nelle diverse condizioni meteo, oltre ad un prezzo d’acquisto affrontabile. Pecca invece riguardo un grip su bagnato che per i tester è “solo nella media” ed una frenata su bagnato e asciutto troppo lunga. Con il giudizio di “buono” i tester hanno classificato le gomme Pirelli Winter Sottozero 3Dunlop Winter Sport 5. Le gomme italiane sono risultate un prodotto equilibrato e sportivo con un handling dinamico, oltre un controllo ed una stabilità laterale su neve ed una buona precisione dello sterzo con frenata corta sull’asciutto.

Per quanto riguarda il modello Dunlop, ha convinto i tester soprattutto per le buone prestazioni raccolte su neve e ghiaccio, risultando esemplare riguardo la prevenzione dell’aquaplaning. In più presenta un handling dinamico e sportivo sul bagnato. Entrambi gli pneumatici, Pirelli e Dunlop, sono rimasti ai piedi del podio degli “esemplari” solo per un livello di grip su asciutto risultato modesto oltre alla rumorosità per Pirelli.

Test invernali Auto Bild Sportscars, gli pneumatici sul podio

Grip sul bagnato contestato, seppur in misura minore, alla prima generazione del Goodyear UltraGrip Performance, definito dai tester dalla rivista tedesca come “esemplare”, visto al suo buon equilibrio, alle caratteristiche invernali buone,un handling sportivo e diretto su fondi con neve e bagnato, oltre ad un buon comportamento preciso in curva e al comfort di guida.

Circa i vincitori Continental e Michelin, l’unica critica che è stata mossa dai tester è stato il prezzo alto, mentre per il resto sono arrivate solo lodi, con la gomma Continental apprezzata per l’equilibrio, prestazioni di alto livello, l’handling dinamico, una buona precisione in curva e una breve distanza di arresto in frenata nelle diverse condizioni meteo. Michelin, è per i tester della rivista “re incontrastato della neve con eccellenti prestazioni su neve e ghiaccio”, oltre a presentare un buon equilibrio di performance su strada bagnata e asciutta.


Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

TAG: