SSC Tuatara, 1774 CV di potenza per la supercar statunitense

Pubblicato il: 28 agosto 2018

La SSC Tuatara, si tratta di una coupé statunitense che con il suo motore V8 capace di sviluppare ben 1774 CV, punterà a raggiungere una velocità da record

La Hennessey ha una degna rivale adesso. Si tratta della SSC che punta a battere e fissare il nuovo record di velocità per automobili di serie. E’ solo l’inizio della sfida fra i due piccoli costruttori statunitensi  che prenderà corpo solo nel 2019, quando i loro bolidi saranno ultimati. In occasione della recente Monterey Car Week 2018 però c’è stato un piccolo assaggio.

La Hennessey ha presentato il suo nuovo motore V8 della Venom F5. La SSC North America invece ha messo in mostra la sua versione definitiva della Tuatara. Si tratta della coupé supersportiva che con il suo motore è capace di sviluppare bn 1774 CV. Questi secondo i piani dell’azienda potrebbero permettere alla vettura di raggiungere i 480 km/h. Velocità questa sensibilmente più elevata del record stabilito l’anno scorso dalla Koenigsegg Agera RS che ha toccato i 447,2 km/h.

SSC Tuatara, aerodinamica capace di tagliare l’aria

Per quanto riguarda il look della SSC Tuatara, c’è il tocco speciale del disegnatore Jason Castriota, capo del design per le Pininfarina e Bertone. Castriota è stato capace di disegnare una coupé lunga 443 cm (misure simili all’Audi R8) con dalle linee pulite e senza fronzoli. Queste sono utili e in grado di “tagliare” l’aria come fanno poche altre sportive attualmente in vendita. Con un coefficiente aerodinamico pari a 0,279, la Tuatara vedrà avere una bassissima resistenza all’avanzamento.

Trattasi questa di una caratteristica fondamentale e soprattutto utile a raggiungere quelle velocità stimate dalla SSC North America, ossia superare i 448 km/h. Guardando il posteriore della coupé americana questo sembra molto più elaborato. Nel fascione a forma di V i tecnici hanno installato delle griglie per il raffreddamento del motore e altri organi meccanici. Questi risultano essere indispensabili soprattutto quando la vettura verrà “spremuta” a lungo al massimo delle sue potenzialità. Sulla SSC Tuatara non ci sono gli specchietti laterali.

SSC Tuatara, due motori tra cui scegliere per l’americana

A differenza di quanto detto finora la SSC Tuatara non sarà dotata di un motore V8 biturbo 7.0, ma adotterà un V8 biturbo di 5.9 litri accreditato di 1369 CV o 1774 CV a seconda del carburante: nel primo caso con la benzina a 91 ottani, nel secondo con la miscela E85 composta all’85% da etanolo (diffusa negli Stati Uniti). In questo caso gli ottani sono 105.

Ciò fa si che la combustione della miscela aria-carburante sia più efficace, a vantaggio delle prestazioni del motore. Il V8 della SSC Tuatara verrà messo a punto e costruito insieme alla Nelson Racing Engines (video qui sotto). La SSC North America ha annunciato che la produzione della Tuatara è quasi pronta e che gli ordini accettati non saranno più di 100.

 


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: