Seat Leon, programmata l’uscita della quarta generazione

Il marchio di Martorell punta su nuovi segmenti con l’arrivo di 6 modelli entro il 2020: tra questi vi è anche la quarta generazione della Seat Leon

Ancora pochi mesi e sul mercato approderà anche la quarta generazione Seat Leon. Il marchio di Martorell infatti sta preparando l’arrivo e il lancio della nuova versione della Leon, il cui approdo sul mercato è previsto per il 2019. Dopo i diversi modelli come Ateca, Arona, Ibiza arrivata alla sua quinta generazione oltre il restyling della terza generazione proprio della Leon, la casa spagnola porterà una nuova generazione di quest’ultima.

A parlarne è stato Matthias Rabe, capo della Ricerca e Sviluppo di Seat, durante un’intervista ad Auto Express annunciando: “È la nostra più grande proposta di sempre: abbiamo lanciato l’Ateca, ora l’Arona, la nuova Ibiza e abbiamo aggiornato la Leon. Ma ora è tempo di accelerare: nei prossimi tre anni vedremo sei o sette nuovi modelli e la maggior parte di essi saranno totalmente nuovi”.

Seat Leon, oltre la quarta generazione arriva anche un modello a emissioni zero

Quindi la quarta generazione della Seat Leon, farà parte del gruppo di 6 nuovi modelli che verranno lanciati sul mercato entro il 2020. Oltre alla berlina, ci saranno nuove vetture con il quale Seat penetrerà ed aggredirà nuovi segmenti del mercato. Ci sarà un SUV di grandi dimensioni, chiamato ad essere il fratello maggiore di Ateca e Arona, ma con delle caratteristiche molto simili e comuni alla Skoda Kodiaq.

Sempre nel 2019, oltre all’arrivo della nuova Seat Leon, la casa automobilistica spagnola, proporrà sul mercato anche un veicolo a zero emissioni. Questo sarà realizzato e costruito sulla piattaforma MEB del Gruppo Volkswagen, che detiene il brand iberico. Mancano ancora conferme ufficiali, ma in questo lungo lancio di vetture, ci sarà anche la Ateca Cupra che sarà equipaggiata con un motore 2.0 TSI da 300 CV già visto sulla Leon Cupra.


Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

TAG: