SBK, ufficiale: trovato l’accordo per la tappa di Imola sino al 2020

Pubblicato il: 26 Aprile 2018

SBK Imola 2020: a renderlo ufficiale è stata la Dorna con un comunicato che ha reso noto di aver raggiunto l’accordo con la pista italiana

La Superbike continua il suo rapporto con l’Italia. La competizione motociclistica si disputerà anche nei prossimi anni nel Bel Paese. E’ufficiale il rinnovo della SBK a Imola: c’è l’annuncio della Dorna che ha comunicato di aver trovato l’accordo con l’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari. Sullo storico circuito italiano, ad eccezione del biennio 2007-2008, corre la SBK, essendo uno degli appuntamenti più popolari e sentiti del calendario del campionato, vista la storia e il fascino del tracciato.Dopo i gran premi svolti di Aragon ed Assen, toccherà proprio al tracciato italiano il prossimo 11-13 maggio con i piloti che si misureranno sulla pista lombarda.

Weekend molto atteso, soprattutto in vista dell’assegnazione del titolo. Soddisfazione da parte di Uberto Selvatico Estense, presidente del C.d.A. di Formula Imola, che ha dichiarato: “Il WorldSBK è l’evento di punta del calendario di Imola dal 2009. È una gara piena di pura passione, che è nata vicino al fiume Santerno ed appartiene al nostro patrimonio. Siamo orgogliosi di essere considerati da Dorna come uno dei migliori e più affidabili partner per continuare questa fantastica avventura. Il nostro obiettivo è quello di aumentare la nostra consapevolezza nel cuore degli appassionati del motorsport, per attrarre più persone ogni anno all’autodromo di Imola”.

SBK Imola 2020, il commento di Daniel Carrera e Stefano Pacchioli

Daniel Carrera, Direttore Esecutivo WorldSBK, che sull’accordo ha dichiarato: “L’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola è un circuito che è parte della storia del WorldSBK ed è uno degli eventi più attesi del calendario. Ritornare in questo iconico circuito fino al 2020 è una notizia fantastica per la categoria, visitiamo un circuito che migliora in continuazione la propria struttura per ospitare il paddock”.

Stefano Pacchioli, Direttore Operativo e Finanziario,circa la continuazione sul tracciato lombardo ha affermato “L’estensione dell’accordo con l’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola conferma l’importanza del mercato italiano per il WorldSBK e per il paese stesso. Siamo sicuri che il round italiano PATA regalerà ad appassionati, sponsor e media un evento pieno di patrimonio di puro motorsport”.


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: