Saranno i motori diesel quelli più ecologici di tutti: l’idea di Bosch

Pubblicato il: 26 aprile 2018

Il produttore sta testando una tecnologia che renderebbe i motori diesel più “green” rispetto a tutti gli altri.

E se vi dicessimo che a breve saranno i motori diesel quelli più ecologici di tutti? Detta così sembra una provocazione ma l’idea, anzi la tecnologia, arriva direttamente dalla Bosch, produttore tedesco da 400mila dipendenti nel mondo e 10 miliardi di fatturato all’anno, che si dice pronta per lanciare sul mercato i motori a gasolio più “green” di sempre.

Se finora la strada dei motori diesel sembrava segnata ad una lenta ma inesorabile scomparsa, oggi invece Bosch dà nuova vita ai motori a gasolio annunciando di aver messo a punto un sistema di gestione degli scarichi diesel che riduce notevolmente le emissioni nocive, in pieno rispetto dei limiti che l’Europa ha stabilito dovranno essere rispettati entro il 2020.

I tecnici Bosch sono riusciti a creare un nuovissimo sistema che gestisce meglio il flusso d’aria di ricircolo dei gas di scarico e la temperatura: in tal modo le emissioni di ossido di azoto risultano notevolmente ridotte arrivando ad effondere appena 1/10 rispetto i limiti indicati dall’Europa, fanno sapere dalla Bosch. E tale sistema funziona in ogni condizione meteorologica, a tutte le temperature e con ogni stile di guida. A spiegare meglio l’innovazione di Bosch ci pensa il CEO Volkmar Denner:I motori a combustione, sia alimentati a diesel che a benzina, emetteranno presto così poco di particolato e ossidi di azoto che non avranno alcun impatto significativo sull’aria” sottolinea. “Per chiunque abbia un interesse pragmatico e non ideologico a migliorare l’aria nelle nostre città, i motori diesel e il loro ulteriore sviluppo tecnologico saranno ovviamente parte della soluzione. Dopo questa riabilitazione ecologica, il diesel può ripartire: non sono i motori a combustione a essere resi obsoleti, ma il dibattito sulla loro fine imminente” afferma.


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: