MotoGP, Salucci: “Valentino Rossi e la Yamaha hanno deciso insieme”

Salucci Valentino Rossi Yamaha

Pubblicato il: 31 Gennaio 2020

Alessio Salucci su Valentino Rossi e la mossa della Yamaha, con lo storico amico del Dottore, che ne ha parlato a margine della presentazione del team Sky VR46.

Valentino Rossi – Yamaha, addio nel 2021 per il Dottore

La notizia della settimana è che Valentino Rossi non sarà un pilota del team factory Yamaha nel 2021. Confermato Maverick Viñales mentre al posto del Dottore ci sarà Fabio Quartararo, che ha ottenuto la promozione dal team Petronas. Una situazione nuova e diversa da quella che vide il Dottore lasciare la M1 per tentare l’affascinante sfida con la Ducati.

Dopo aver vinto con Honda e Yamaha, Valentino Rossi provò l’avventura con la due ruote italiana, che però si verificò essere infruttuosa. Quindi nel 2013 Rossi è tornato in sella alla moto della casa dei tre diapason per un secondo ciclo che non è detto che vedrà il capolinea nel 2020.

Salucci su Valentino Rossi – Yamaha, Uccio spiega la situazione 

In occasione della presentazione delle squadre che saranno impegnate nel 2020 in Moto2 e in Moto3 con i colori del team Sky VR46 Alessio Salucci – meglio conosciuto come ‘Uccio’ – ha spiegato che Valentino Rossi e la Yamaha sono giunti di comune accordo alla decisione di non affrettare i tempi sul rinnovo e perciò il Dottore non si è messo di traverso di fronte ai legittimi interessi della Yamaha nel mettere in cassaforte il talento di Maverick Vinales e di Fabio Quartararo.

“È una cosa che ha avuto molta risonanza, ma è da un mese che lavoriamo con Yamaha e con il general manager Lin Jarvis – le parole di Uccio a Sky Sport MotoGP – abbiamo preso questa decisione insieme, di comune accordo. Se l’anno prossimo avremo voglia di continuare, anzi, se arriveranno risultati e andremo forte, ci sarà una situazione fantastica perché quella del team Petronas è una moto ufficiale. Quindi, ripeto, c’è un grandissimo rapporto con Yamaha, anche perché si è trattato di una scelta un po’ delicata. C’è sempre stata una grandissima trasparenza, sia da parte nostra che da parte loro”.

Uccio: “Avventura con Petronas legata ai risultati”

“È una questione di mercato, avevamo chiesto di aspettare un po’, anche se capiamo benissimo che oggi come oggi si comincia sempre prima a lavorare per il futuro e per prendere i piloti. Quindi anche Yamaha avrebbe fatto fatica ad aspettarci. Ecco perché abbiamo preso di comune accordo questa nuova decisione, con un’avventura che si può concretizzare l’anno prossimo con Petronas, un team ufficiale. Come visto l’anno scorso, poi, la squadra non è male. Quartararo e Morbidelli hanno fatto una grande stagione”, ha dichiarato Uccio.

Secondo Uccio senza troppi pensieri legati al rinnovo del contratto Valentino Rossi sarà libero di esprimersi al massimo in pista: “È stato anche bello incontrarsi con Yamaha ragionare insieme e partorire questa decisione. Una decisione che rende Valentino molto tranquillo perché può vedere sin dai primi test e dalle prime gare il suo valore e poi decidere se continuare con una realtà importante come Petronas oppure pensare anche di ritirarsi”.

 


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email