Ferrari Monza SP1, Rosberg gira sulla pista di Maranello [VIDEO]

Pubblicato il: 29 Gennaio 2020

Rosberg e Ferrari Monza SP1 sulla pista di Fiorano e sulle colline della zona modenese vicina alla fabbrica della Scuderia del Cavallino Rampante.

Rosberg-Ferrari Monza SP1, l’ex campione del mondo prova la supercar

La Ferrari Monza SP1 è una delle ultime supercar uscite dalla fabbrica di Maranello. Presentata al Salone dell’Automobile di Parigi nel 2018, insieme alla Monza SP2, la Ferrari Monza SP1 è una di quelle vetture veloci da provare almeno una volta nella vita. Entrambe le supercar basate sulla 812 Superfast, ma presentano un design retrò – posto per il solo pilota – legato alla più recente tecnologia delle auto sportive. Le due Ferrari Monza possono tranquillamente girare per la città, ma per chi vuole spingere al limite il motore V12 da 6,5 litri, meglio la pista.

Chi ha potuto testare la vettura nei due scenari è stato Nico Rosberg che nel suo ultimo video su YouTube, ha raccontato la sua giornata in casa Ferrari. Durante la visita alla sede della Ferrari a Maranello, il campione di F1 del 2016 ha ricevuto l’invito a guidare la Monza SP1 sul famoso circuito di prova di Fiorano. Come mostra il video in calce, si è goduto ogni secondo dell’esperienza di guida con gli 809 cavalli sotto il cofano.

Rosberg-Ferrari Monza SP1, le parole del campione tedesco

Mi è piaciuto molto visitare il Museo della Ferrari e della Scuderia Ferrari con tutta la sua storia: epiche Ferrari classiche, impressionanti Ferrari da F1 e le più veloci e potenti hypercar Ferrari”, dice Nico a proposito del suo viaggio in Italia. “Nel frattempo, ho visitato la linea di produzione della Ferrari – un’esperienza incredibile vedere le 488 Pista direttamente dalla linea di produzione! In seguito, sono andato a Fiorano – il circuito di prova della Ferrari – per alcuni incredibili giri a bordo di una delle 160 Ferrari Monza SP1 Limited Edition”.

E’ sempre divertente guardare la vita degli ex piloti di Formula 1 e sembra che Rosberg stia ottenendo il massimo dal fatto di non essere stato ingaggiato da nessuna squadra della serie di corse più veloce del mondo. E’ anche molto interessante se si pensa a come un campione del mondo Mercedes abbia avuto questo accesso in una fabbrica Ferrari.


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email