Revisione auto: prorogata la scadenza dopo il decreto Cura Italia

Pubblicato il: 19 Marzo 2020

La revisione di auto e veicoli è stata prorogata a nuova data.

Questo è dovuto all’entrata in vigore del decreto-legge “Cura Italia” del 17 Marzo 2020 per far fronte all’emergenza coronavirus.

La proroga interessa anche le carte d’identità, il rinnovo e il conseguimento della patente di guida e i documenti di riconoscimento.  Nel Decreto, riguardo i documenti, è stata ufficializzata la proroga per carta d’identità e patenti scaduti o in scadenza dal 17 marzo al 31 agosto 2020. Come si legge nell’articolo 104 del decreto sopraccitato. Diverso il discorso per la validità ai fini dell’espatrio, perché questa è invece limitata alla data di scadenza indicata nel documento (sappiamo bene però che nessuno può muoversi in questo periodo).

Le revisioni sono state inserite nel comma 4 dell’articolo 92, nelle disposizioni in materia di trasporto stradale e trasporto pubblico di persone. Lo slittamento sarà di 3 mesi per quei veicoli che da revisionare entro il 31 Luglio. La nuova data di scadenza è stata fissata al 31 Ottobre 2020.

A questo link trovate il decreto in gazzetta ufficiale nel suo formato integrale.

Per quanto riguarda le patenti di guida in scadenza tra il 31 Gennaio e il 15 Aprile 2020 saranno valide come titolo abilitativo alla guida fino al 15 Giugno 2020. Mentre per quanto riguarda la loro valenza come documento d’identità fio al 31 Agosto 2020.

Va comunque ricordato che se si circola senza un valido motivo, il veicolo può essere visto dalle forze dell’ordine come uno strumento per commettere un reato, quindi è passibile di sequestro. Equivarrebbe praticamente a cogliere sul fatto un ladro che ruba.

E le multe? Dal 10 marzo al 3 aprile sono sospese tutte le scadenze di 60 giorni per il pagamento delle multe e di 30 giorni per la presentazione del ricorso al Giudice di Pace. Quindi tutto ciò che ci è stato sanzionato dall’11 marzo, viene “congelato” sino al 4 aprile, quando inizieranno a decorrere i due mesi di tempo per pagarla senza una mora.

Siete anche voi in una delle situazioni sopra descritte?


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: