Mercedes, a luglio è record di vendite: numeri alti grazie alla Cina

Record vendite Mercedes – La casa tedesca ha registrato una crescita importante nelle ultime settimane: complice i volumi di vendita nel paese cinese

Continuano a crescere le vendite di Mercedes. Infatti nel mese di luglio il marchio tedesco ha registrato un grosso incremento delle vendite globali a doppia cifra, tale da raggiungere un nuovissimo record non solo per le vendite mensili, ma anche per quanto riguarda quelle da inizio anno.

Infatti la casa di Stoccarda ha venduto ben 181.800 vetture, circa +11% rispetto a luglio 2016, e ben 1,33 millioni di vetture dall’inizio dell’anno, pari ad un +13,3%: ovviamente il merito va al buon lavoro fatto in Europa ma anche dei grandissimi passi avanti fatti registrare in Cina.

per quanto concerne il vecchio continente, nel solo mese di luglio il volume di vendite è cresciuto del 10,4%. Una buona risposta nonostante la caduta del mercato inglese collegato ad un forte rallentamento in altri Paesi chiave dell’Unione Europea.

Record vendite Mercedes, i numeri di Cina e America

In totale Mercedes è riuscito a vendere ben 76.200 esemplari, dove 26.700 sono rimasti in Germania (circa +8,7%). Numeri importanti anche in Francia (+10,1%), Italia (+8%), Spagna (+18%), Belgio (+17,7%) e Svizzera (+11,8%). Vendite aumentate grazie soprattutto al successo ed il buon andamento della nuova Classe E e ma anche della Classe C ora posizionata nel segmento D. Quindi da inizio 2017, l’Europa significa per Mercedes il 42% dei volumi della Stella.

Riguardo la zona Asia-Pacifico i numeri sono ancora più alti e sembrano anche destinati a superare quelli europei. Qui a luglio, Mercedes è riuscita a vendere 70.300 pezzi (+22,7%) dove solo 48.600 vetture sono state consegnate in Cina, con le immatricolazioni che sono aumentate del 31,8%. Cina che è diventato il paese dove viene sempre più apprezzata la Classe E.

A rendere facile la crescita delle vendite è stato anche l’arrivo della nuova versione della Classe E allungata pronta a mantenere alti i numeri. Per quanto riguarda l’America, qui le immatricolazioni di luglio sono in netto del 7,5% (30.700 unità): una forte contrazione (25.900 vetture, -9,2%), all’interno di un mercato che già da tempo ha una tendenza negativa, nonostante siano davvero buoni i risultati riguardanti i Suv.


Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

TAG: