Mercedes Classe G: il fuoristrada dai pneumatici robusti

mercedes-classe-g

Pubblicato il: 26 luglio 2016

Fuoristrada che la casa tedesca ha iniziato a produrre nel lontano 1979, la Mercedes Classe G è il modello più longevo della casa di Stoccarda e dal maggior successo progettuale. Infatti, il modello originale ha subito molte modifiche nel corso degli anni per continuare ad essere competitiva sul mercato ma, il design complessivo è rimasto fedele alle sue origini.

Quest’auto è stata pensata per essere una vettura elegante e robusta, dalle caratteristiche estremamente versatili in grado di affrontare asfalto e sterrato ma anche ghiacciai e deserti. Per dare un senso di quanto quest’auto ha riscosso successo per la sua robustezza, basta dire che è stata utilizzata anche da alcuni eserciti come mezzo leggero oltre che dal vaticano come papa mobile. Ad ogni modo, nelle prossime righe ci concentreremo sul modello più recente che è uscito dalle fabbriche Mercedes a seguito del restyling di Giugno 2015.

Le caratteristiche della Mercedes Classe G

Come abbiamo già accennato, lo stile possente e robusto che ha reso quest’auto cosi apprezzata è stato mantenuto e, le modifiche più importanti hanno coinvolto il comparto tecnico. Dotata di una carrozzeria molto squadrata, le linee della Mercedes Classe G non puntano ad apparire ma piuttosto vanno controtendenza e sfoggiano uno stile rude adatto più per i lavori pesanti che per essere un moderno fuoristrada.

Entrando nell’abitacolo l’aspetto su cui gli ingegneri hanno dedicato maggiore attenzione è lo spazio a disposizione che, grazie alle grandi dimensioni, non manca soprattutto se abbinato a dei sedili confortevoli. Ad ogni modo, tutto è stato pensato per essere affidabile e resistere agli scossoni delle strade più difficili. Certo non è adatta per risparmiare ma, date le dimensioni, lo stile, il peso (uno dei fuoristrada più pesanti sul mercato) e il grande motore, nessuno si aspettava consumi contenuti.

Le impressioni di guida

Parlando proprio del motore, sotto al cofano potete trovare una vasta gamma sia a gasolio che benzina. Infatti, gli ingegneri tedeschi sono partiti da un 3.000cc per arrivare ad un 6.000cc in grado di sviluppare una potenza compresa tra i 245 CV e i 630 CV. Come accennato si tratta di propulsori con un’erogazione molto graduale e decisamente grintosi ma, la guida è tutt’altro che confortevole soprattutto a causa delle sospensioni rigide che offrono si una buona stabilità ma, fanno sentire le asperità del terreno.

Fra tutte le versioni disponibili, la migliore per il suo compromesso sembra essere quella alimentata a diesel da 245 CV. Ha tutto quello che serve e monta degli pneumatici di tutto rispetto viste le misure da 265/60R18, che sul nostro sito potete trovare anche a partire da 75 € ma noi abbiamo comunque voluto scegliere fra i migliori modelli disponibili sul mercato.

mercedes-classe-g

Pneumatici estivi

Se oltre allo sterrato guidate la vostra Classe G anche su strada, le gomme Continental 4×4 Contact sono perfette perché riescono ad adattarsi alla maggior parte delle situazioni. Se però volete delle gomme più estreme perché quasi tutti i giorni lasciate l’asfalto per affrontare fango, sassi e impegnativi percorsi off-road, allora le Yokohama Geolandar A/T-S (G012) sono sicuramente una scelta migliore.

Pneumatici invernali

Per affrontare i mesi più freddi dell’anno la scelta ricade su due modelli che praticamente dominano il mercato di questi pneumatici. Stiamo parlando delle Continental 4×4 WinterContact e Michelin Latitude X-ICE XI2 dove entrambe sono state pensate per affrontare condizioni invernali estreme.

Nello specifico la differenza più importante riguarda il fatto che le Continental sono ottimizzate per combattere l’acquaplaning, mentre le Michelin hanno una mescola particolare che riesce ad adattare la sua risposta in base alle temperature esterne.

Pneumatici per tutte le stagioni

State cercando un compromesso che sia in grado di circolare per 12 mesi l’anno? In questo caso fra le gomme all season potete montare le Yokohama Geolandar H/T G056 se guidate in zone dove la neve cade raramente ma, comunque volete uno pneumatico dalle ottime prestazioni sia su asfalto che su sterrato.

Se però volete fare un ulteriore passo avanti le Pirelli Scorpion Verde All-Season sono sicuramente migliori, soprattutto se dovete affrontare situazioni particolarmente dure. Questo pneumatico è in grado di offrire un’aderenza paragonabile ad alcune gomme estive/invernali.


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email