Perché le gomme si ovalizzano? Ecco alcune motivazioni e come evitare questo fenomeno

Pubblicato il: 22 Marzo 2019

Spesso accade di vedere che le gomme della nostra auto assumano delle configurazioni diverse da quelle che normalmente ci aspettiamo. In questo caso ci possiamo trovare davanti alla cosiddetta ovalizzazione degli pneumatici. Ma perché le gomme si ovalizzano? E come possiamo evitare questo fenomeno?

Perché le gomme si ovalizzano: ecco alcune motivazioni

L’ovalizzazione è quel fenomeno che colpisce quelle gomme che nel corso del tempo, assumono una sezione trasversale a “uovo”, o meglio assumono una configurazione schiacciata rispetto al normale stato in cui dovrebbero mostrarsi. Spesso questo fenomeno si verifica quando la vettura è rimasta ferma per molto tempo.

Infatti la naturale perdita di aria delle gomme, soprattutto in estate, insieme al peso della vettura stessa gravanado sulle gomme le appiattiscano, tanto da far assumere ai nostri pneumatici una forma che ricorda quello che è un uovo. In questa configurazione però le gomme comportano una serie di disagi alla guida della nostra vettura.

Perché le gomme si ovalizzano: la manutenzione ‘periodica’

Gomme ovalizzate che comportanto una spiacevolissima e fastidiosa vibrazione dello sterzo, specie alle alte velocità. Un bel problema per chi decide di mettersi alla guida. Questo fenomeno però può essere evitato in modo molto semplice. Per evitare che i nostri pneumatici non si ovalizzino, la cosa più sensata è, nei lunghi periodi di inattività della vettura di muovere o far muovere periodicamente la macchina.

Questo movimento della vettura però non deve avvenire prima di aver gonfiato le gomme alla giusta pressione (quella riportata e consigliata dal libretto di istruzioni fornitovi dal costruttore). Fare un semplice giro dell’isolato periodicamente, può essere più che sufficiente ad evitare quella che l’ovalizzazione delle gomme. Nel caso in cui non potete svolgere questa manutenzione periodica, non disperatevi.

Perché le gomme si ovalizzano: sentite il parere dell’esperto

Alla semplice e periodica “manutenzione”, descritta prima, per riportare le gomme alla loro forma naturale, protà risultare sufficiente, fare un lungo giro con la vettura dopo il periodo di inattività. Spesso questo può risultare utile per rimettere “in forma” le gomme, ma ovviamente sarà necessario far dare un’occhiata alle gomme dal vostro gommista di fiducia.

Naturalmente anche in questo caso sarà bene aver provveduto a gonfiare gli pneumatici presso una stazione di servizio, o anche nel vostro garage, se disponete di un compressore. Va pure ricordato che per i mezzi più pesanti, per esempio i caravan, che di solito stanno fermi nei mesi invernali, l’ovalizzazione può essere evitata facendo ricorso a dei cunei da collocare sotto alle ruote. Si tratta di attrezzi la cui funzione è, letteralmente, tenere in forma le gomme.

Perché le gomme si ovalizzano: occhio alla vibrazione!

Si diceva delle vibrazioni. Forse è il caso di rammentare come vanno interpretati i vari tipi di vibrazione, così da poter dare indicazioni utili al nostro gommista. Se la vibrazione la percepite soprattutto nel sedile, è possibile che il problema riguardi solo le ruote posteriori. Se invece lo scuotimento colpisce il volante, le cause possono essere più di una, tra queste un problema alle ruote anteriori. Se la vibrazione è percepita in frenata, le cause potrebbero essere attribuibili a una deformazione del disco del freno.


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: