MotoGP, Marquez: “Pace con Valentino Rossi? Dipende solo da lui”

Pubblicato il: 18 luglio 2018

Pace Marquez-Valentino Rossi, con le parole del vincitore del Gran Premio di Germania che in un’intervista ha parlato dei rapporti tesi con il ‘Dottore’, ma anche con il nuovo compagno di scuderia Jorge Lorenzo

Il vincitore del Gran Premio di Germania e attuale leader del Campionato di MotoGPMarc Marquez ha parlato ai microfoni de Il Corriere della Sera. Il pilota spagnolo dell’Honda ha nella lunga intervista toccato diversi argomenti: dallo stile di guida, dal rapporto con Valentino Rossi e quello che sarà il prossimo compagno di scuderia che sarà Jorge Lorenzo.

Calma. Pensieri matti così vengono a tutti i piloti. E io non gioco mai. L’hanno detto anche dopo Assen: ma secondo lei io mi diverto a stare in un gruppone così incasinato e pericoloso? A me piace rischiare ma se ho un po’ di margine in più sono più tranquillo. Ho imparato la lezione del 2015. Col mio stile avevo vinto due Mondiali, poi all’improvviso ho perso. Ho ragionato e ho capito che era sbagliato puntare solo a vincere e che un podio è sempre prezioso”.

Pace Marquez-Valentino Rossi, lo spagnolo parla anche di Lorenzo

“Chiamiamola esperienza. Oggi so già che certi errori che sto facendo tra 3-4 anni non li farò più. È un processo di crescita infinito”, ha continuato Marquez che ha spiegato come riesce nella sua specialità, ossia salvarsi dalle cadute in extremis“Io comunque non so come faccio. È istinto puro. Perché uno quando inciampa e cade mette le mani in avanti? È natura. Ma guardi che nessun pilota ha spiegazioni per tutto. Non cado apposta. Diciamo che esploro possibilità. Come quando tocchi una pentola per sentire se è calda. Ti scotti e non la tocchi più. Io sono sempre in lotta con il mio sangue che mi porta ad andare oltre”.

Rapporti con Valentino Rossi che dopo le ultime stagioni sono diventati piuttosto tesi, ma lo spagnolo parla circa una possibile pace: “Non dipende da me. Dopo il 2015 avevamo risolto. Poi in Argentina c’è stato quel problema in gara, gli ho chiesto scusa e sono stato anche penalizzato. Più di così che devo fare?”. Chiusura dedicata a Jorge Lorenzo, prossimo compagno di box alla Honda: “Uno molto forte con la tua stessa moto chiarisce tante cose: chi perde non ha scuse. E poi ogni sportivo vuole battere i più forti. Sono contento che arrivi. A nessun grande piace vincere facile”.


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: