Nuova Ferrari hypercar in arrivo? Non prima di 3-5 anni

Supercar: Ferrari prende tempo, si dovranno attendere anni per la prossima hypercar targata Maranello.

Sono passati solamente 4 anni da quando la casa automobilistica di Maranello annunciò LaFerrari, il nuovo modello hypercar. Ne sono stati realizzati solamente 499 esemplari ed ovviamente tutti sono stati venduti prima della sua presentazione. Ora però in molti si stanno chiedendo quali progetti ha la Ferrari per la prossima generazione di hypercar. Sulla questione è intervenuto direttamente Michael Leiters, Chief Technology Officer della Ferrari: “Quando avremo definito la nostra strategia su tecnologia ed innovazione, prenderemo in considerazione una erede della LaFerrari. In tal senso attendiamo di definire la strategia sulle future tecnologie perché dobbiamo essere sicuri che le soluzioni tecniche adottate sulla hypercar possano in seguito essere sfruttate a cascata anche per il resto della gamma”.

Durante la sua dichiarazione, Leiters ha anche specificato che il nuovo modello della vettura di Maranello non arriverà prima di 3 o 5 anni. Gli esperti di settore si stanno già chiedendo come possa essere esteticamente la prossima Ferrari, anche perché in molti hanno ipotizzato che la il progetto potesse prendere spunto dalla nuova hypercar Mercedes AMG Project One. A togliere ogni dubbio ci ha pensato nuovamente lo Chief Technology Officer: “Vogliamo qualcosa di diverso. Non sarà una stradale con un motore da Formula 1 perché, ad essere realisti, ci vorrebbero un regime minimo a 2500-3000 giri ed un regime massimo a 16.000 giri. È pur vero che la F50 montava un motore da F1, ma quest’ultimo fu modificato parecchio prima di essere donato alla F50”. Non rimane altro che aspettare notizie ufficiali per il nuovo modello hypercar che dovrebbe sostituire la famosa LaFerrari, anche se queste dichiarazioni fanno intuire che fin quando non ci sarà un miglioramento corposo delle tecnologie, questa nuova vettura non verrà mai rilasciata.


Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

TAG: