Nuova Dacia Duster GPL, arriva la doppia alimentazione per il SUV

Pubblicato il: 25 aprile 2018

Doppia alimentazione per il SUV franco-rumeno: arriva infatti la nuova Dacia Duster GPL, versione che porterà in alto le vendite

Dopo appena due mesi dalla presentazione della sua seconda generazione, arriva ancora una novità per Dacia Duster. La nuova generazione del SUV franco-rumeno ha subito conquistato la fiducia dei suoi clienti ma anche un posto nella top ten dei fuoristrada più apprezzati, nonostante non sia stato comunicato il resto della gamma motori e degli allestimenti.

Tra questi manca ancora la versione GPL, che secondo alcune voci dovrebbe essere prossima all’uscita: fine 2018 – inizio 2019, questa la possibile data. Con la nuova Dacia Duster GPL – le cui info relativo costo e consumi verranno presentati prossimamente – ci sarà una forte impennata delle vendite. Con l’introduzione nella gamma della versione bi-fuel, i numeri relativi alla vendita dello sport utility vehicle dal prezzo basso, aiuteranno Dacia ad ottenere numeri interessanti.

Dacia Duster GPL, la scelta vincente della casa franco-rumena

Come gà visto per la precedente versione anche la nuova Dacia Duster GPL adotterà il 4 cilindri 1.6 benzina aspirato, oltre al motore il 1.2 TCe ad alimentazione forzata. Una scelta che sicuramente porterà di nuovo al successo il SUV: grazie all’iniezione indiretta di carburante al posto della più moderna iniezione diretta, c’è il 1.6 SCe S&S Euro 6 di origine Renault che piace molto sotto diversi punti di vista.

La precedente versione Dacia Duster GPL si comporta molto bene con il motore 1.6 che spinge in modo davvero dignitoso sia quando gli iniettori spruzzano benzina, ma anche quando all’interno della camera di combustione viene immesso la miscela di propano e butano. Un passaggio a GPL che comporta una lieve perdita di potenza (si passa dai 115 a 109 cv), ma questa risulta davvero impercettibile per il conducente.

Dacia Duster GPL, l’impianto sarà firmato Landi Renzo

L’impianto GPL sarà della casa emiliana Landi Renzo, come già visto sulla Duster GPL della prima generazione. Ancora non è noto se saranno montate direttamente in fabbrica le bombole, che dovrebbero conservere la medesima capacità (32 litri per 395 km di autonomia nel ciclo misto), ma sembra che il sistema per la combustione del gas liquido venga ottimizzato, ottimizzando anche i consumi.

Come detto non si conoscono ancora i prezzi, ma fonti vicine alla Casa lasciano intendere che il surplus rispetto a Dacia Duster a benzina sia riassumibile in circa 500 euro. Prezzo che varia a seconda dell’equipaggiamento, con la nuova Dacia Duster GPL che dovrebbe costare all’incirca dai 13.100 euro per la versione Ambiance ai 15.800 euro per la Prestige. Non si sarà una versione con trazione integrale, ma quindi una semplice 4×2 con cerchi da 16” sul quale vi consigliamo di installare degli pneumatici Rotalla nella misura unica 215/65 R16 sia per anteriore che posteriore.

 


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: