Nico Rosberg: “la crisi Ferrari è colpa delle gomme e dell’aerodinamica”

Pubblicato il: 17 Aprile 2019

Il pilota campione del mondo nel 2016 con la Mercedes analizza il brutto momento della scuderia di Maranello.

La Formula 1 sta diventando un dominio completo della Mercedes: 3 vittorie della scuderia tedesca e +57 dalla Ferrari nella classifica costruttori. A Maranello ci si interroga per questo inizio da incubo, dove le rosse non sono mai riuscite ad essere affidabili e performanti.

Nel Gran Premio del Bahrain era tutto pronto per una possibile vittoria della Ferrari, ma la monoposto ha tradito Charles Leclerc proprio nel momento migliore, mentre nella gara successiva a Shangai c’è stata una vera e propria involuzione della monoposto. Il problema? Sicuramente la messa a punto dell’auto. Sulla questione è intervenuto Nico Rosberg, campione del mondo di Formula 1 nel 2016 proprio con la Mercedes: “L’aerodinamica della Ferrari non funziona” afferma il tedesco. “La macchina non ha abbastanza carico e perde tanto nelle curve. In Cina hanno provato a cambiare qualcosa intervenendo sull’ala posteriore ma non basta”.

Anche secondo l’ex pilota Mercedes quindi la Ferrari non ha ancora trovato una messa a punto ottimale dell’auto, cosa che potrebbe spianare la strada a Lewis Hamilton e Valtteri Bottas. “Devono lavorare tanto e duramente” continua Rosberg. “Hanno bisogno di tempo perché una soluzione veloce non c’è. La Mercedes è molto più avanti e probabilmente anche a Baku sarà così”.

Sebastian Vettel e Charles Leclerc dovranno fare di tutto per fermare lo strapotere Mercedes, ma riusciranno a trovare il modo? Non ci resta altro che scoprirlo gara dopo gara.


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: