Nicky Hayden, le sue condizioni rimangono gravissime. Valentino Rossi “Forza amico mio”

Nessuna novità dall’ospedale Bufalini di Cesena, dove il pilota è ricoverato.

Sono ancora molto gravi le condizioni di Nicky Hayden, il pilota di Superbike rimasto vittima di un terribile incidente mentre si stava allenando in bicicletta nei pressi di Misano Adriatico.

Secondo la ricostruzione fatta sinora, lo statunitense era con degli amici e si stava allenando con la sua bici da corsa quando è stato travolto da una macchina, una Peugeot, ma la dinamica non è ancora chiara. Le notizie sulle condizioni di Hayden per ora non sono affatto buone, visto che “Kentucky Kid” ha riportato una emorragia cerebrale e politraumi al bacino. Per lui si teme un grosso danno celebrale e l’ultimo aggiornamento dell’ospedale Bufalini di Cesena fa sapere che non ci son novità, quindi per il momento Nicky Hayden non sarà sottoposto a nessun intervento. Nel pomeriggio è atteso un nuovo comunicato per sapere se ci saranno ulteriori sviluppi, anche se le sue condizioni sono critiche.

Intanto nel mondo dello sport sono molte le persone che si stringono intorno al pilota americano, come Nibali, che tramite il suo account Twitter ha scritto delle parole di incoraggiamento per Hayden. Anche il campione in carica della MotoGP Marc Marquez fa sapere che le sue attenzioni sono rivolte verso il pilota americano. Un’altra persona che ha voluto rendere omaggio e augurare il meglio possibile ad Hayden è stato Valentino Rossi, che tramite un toccante messaggio sul suo profilo Instagram, racconta il suo rapporto molto forte con Hayden, conosciuto nel lontano 2003 e salutato un anno fa visto l’addio dell’americano alla MotoGP.

Per chi non lo conoscesse, Nicky Hayden è attualmente il pilota del Team Honda World Superbike ma ha corso per ben tredici anni in MotoGP riuscendo a vincere anche il titolo nel 2006 alla guida della Honda. La sua carriera è stata immediatamente brillante, visto che all’esordio nella massima serie del motociclismo ha chiuso al quinto posto nella classifica iridata e dopo 2 anni è riuscito a diventare campione grazie ad una stagione incredibile. Nel 2016 Hayden è passato al mondiale Superbike.

Nicky è uno dei migliori amici che ho avuto nel paddock.siamo stati compagni di squadra con la Honda nel suo anno da rookie,il 2003,quando era un giovane debuttante alla prima esperienza europea.quella stagione si chiuse con il mondiale per me e con il suo primo podio a Phillip Island.dopo qualche anno abbiamo lottato uno contro l’altro per il mondiale 2006 fino all’ultima gara e alla fine,purtroppo per me,mi ha battuto ed è diventato il campione del mondo della MotoGP.dopo la gara ci siamo dati la mano e ci siamo abbracciati.in seguito siamo stati ancora compagni di squadra nei difficili anni della Ducati,quando parecchie volte abbiamo lottato all’ultimo sangue,magari per conquistare l’ultimo posto nella top five.Nicky veniva spesso al Ranch,dove era sempre uno spettacolo vederlo e cercare di carpire qualche segreto battagliandoci insieme,perché lui è uno dei più veloci flattisti del mondo e prima di passare all’asfalto ha vinto le più importanti gare di Flat Track americano come il Peoria TT. Il più bel ricordo che ho di lui però è quando è venuto a darmi la mano dopo la sfortunata gara di Valencia 2015,durante il giro d’onore.per lui era l’addio alla MotoGP,io avevo appena perso il mondiale.il suo sguardo di supporto dentro il casco è uno dei pochi ricordi positivi che ho di quel giorno.Forza Nicky,siamo tutti con te.

Un post condiviso da valeyellow46 (@valeyellow46) in data:


Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

TAG: