MV Agusta F4 LH44, la nuova moto firmata Lewis Hamilton

Si chiama MV Agusta F4 LH44, la nuovissima moto della casa italiana, nata dalla collaborazione con il campione di Formula 1 Lewis Hamilton

Nuovo arrivo in casa MV Augusta. La casa di moto italiana dopo aver presentato la Dragster RR LH MV Agusta, grazie alla speciale collaborazione del campione di Formula Uno Lewis Hamilton, ha lanciato sul sul mercato la nuovissima F4 LH44. Si tratta di una speciale due ruote che verrà realizzata in soli 44 esemplari il cui costo sarà di 64.444 euro.

La nuova F4 LH44 è stata sviluppata sulla base della F4 RC, ossia la moto utilizzata in Superbike del Reparto Corse MV Agusta. Motore quattro cilindri Corsa Corta leggermente modificato per questa versione, visto che saranno ben 205 i cavalli di potenza (151 kW). Ciò che contraddistingue questa moto dalle altre, non è solo il Logo Panther appartenente a Lewis Hamilton, ma anche il nuovissimo terminale di scarico che è realizzato in titanio, ma anche la speciale centralina capace di apportare ben 7 CV, portando così la potenza totale a 212 CV (158kW).

MV Agusta F4 LH44, le parole di Lewis Hamilton

“Sono molto entusiasta di continuare la mia partnership con MV Agusta. Amo lavorare con Giovanni e i ragazzi di MV Agusta, la loro passione per l’ingegneria e l’attenzione al dettaglio creano bici mozzafiato e originali. I miei progetti con MV Agusta sono un ottimo modo per combinare il mio amore per la guida di biciclette con il mio interesse per il processo di progettazione creativa, quindi sono molto coinvolto con il team di progettazione CRC in tutto” queste le parole di un soddisfatto Lewis Hamilton, felice della collaborazione con la casa di moto varesina.

“Sembra molto sorprendente e ho avuto il piacere di cavalcare in pista qualche settimana fa in Italia, mi sento grande e combina il meglio di entrambi i mondi, una bici da corsa per la strada! Ci saranno 44 bike prodotte e spero che i fortunati proprietari la ameranno tanto quanto me” ha aggiunto il pilota britannico.

MV Agusta F4 LH44, le caratteristiche della nuova arrivata

Non si tratta di una particolare rivisitazione della F4, visto che ogni minima cosa è stata studiata in termini di fattibilità prima di passare alla produzione, di questa moto che sembra destinata ad essere davvero unica. Il primo elemento che la contraddistingue da tutte le altre è sicuramente il colore: scelto uno speciale rosso, che associato ad un telaio di colore bianco, da un’immagine elegante della moto, evidenziando meglio tutto il suo stile e carattere da moto di Superbike.

La colorazione rossa – colore scelto per la presentazione della moto – nasce da uno speciale processo grazie ad una tecnologia premium, che utilizza delle vernici a base d’inchiostro. L’estetica però non è nulla senza le prestazioni. Ed è per questo che MV Augusta ha scelto solo il meglio per la F4 LH44, come ad esempio le sospensioni. Sulla nuova moto della casa varesina è presente una forcella Öhlins USD tipo NIX 30 con trattamento superficiale TiN, che si può regolare nella risposta idraulica separatamente in compressione (stelo sinistro) e in estensione (stelo destro), oltre che nel precarico della molla.

MV Agusta F4 LH44, le gomme Pirelli firmate Lewis Hamilton

A questa si associa l’ammortizzatore Öhlins TTX 36 con un serbatoio piggyback, capace di essere regolata meccanicamente. Ottimo anche il sedile che mentiene l’apprezzata ergonomia da corsa già presente sulla F4 RC, e che è stata realizzata a mano con l’utilizzo di materiali di prima qualità come la pelle naturale oltre che l’Alcantara: una speciale combinazione vincente alla pari con la migliore artigianato automobilistico.

A completare la nuova MV Agusta F4 LH44 ci sono i pneumatici Pirelli DIABLOTM Supercorsa SP (120/70 ZR 17 sul davanti e 200/55 ZR 17 sul retro), che sono stati progettati da Pirelli appositamente per le 44 esemplari della F4 targata Lewis Hamilton. Gomme Pirelli DIABLOTM Supercorsa SP scelte e utilizzate da MV Agusta e che contraddistinguono per la colorazione rosse nelle pareti laterali, oltre che per il logo LH44, ossia le iniziali del pilota inglese e il numero di gara della sua monoposto.


Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

TAG: