MV Agusta Dragster 800 RC, arriva la nuova sportiva in edizione limitata

Saranno prodotti solo 350 esemplari della nuova MV Agusta Dragster 800 RC, la nuova sportiva della casa di Schiranna

Ciclistica, meccanica e stile totalmente aggiornate per la nuova MV Agusta Dragster 800 RC. Il model year 2018 si impreziosisce di una nuova veste grafica che sono state realizzate dal Reparto Corse MV Agusta, che hanno tratto ispirazione direttamente dalla F4 RC una moto che attualmente è impegnata nel Campionato Mondiale Superbike. Con un pneumatico posteriore da 200 mm di sezione, il design di questa moto mira ad esaltarne tutta la sua anima sportiva pura, evidenziata anche dalla dotazione ciclistica che è di altissimo livello.

Le novità della MV Agusta Dragster 800 RC arrivano anche dall’altra della Famiglia MV Agusta, ossia la Dragster RR omologata Euro 4, al pari dell’intera piattaforma tre cilindri. Il motore della Dragster 800 RC, è stato interamente progettato e sviluppato all’interno della casa di Schiranna risultando uno all’avanguardia non solo per compattezza, peso contenuto, elasticità dell’erogazione ma soprattutto per le sue prestazioni, confermandosi un riferimento per l’intera categoria.

MV Agusta Dragster 800 RC, le novità della meccanica

Come detto numerose novità riguardano anche la meccanica di questa sportiva, pronta a stupire in ogni suo piccolo dettaglio. La prima cosa che si notano sono i nuovi collettori di scarico con nuovo catalizzatore con un diametro di 83 mm per 90 mm, che hanno una densità celle pari 400 CPSI. A questi si affiancano dei nuovi silenziatori che presentano un volume maggiorato ma riducono il rumore rispettando la normativa, ma allo stesso tempo esaltando quello che è il timbro sonoro del tre cilindri MV Agusta. Presente un valvola allo scarico, che è posta nel collettore, con le teste che sfruttano la guida delle valvole grazie ad un nuovo materiale sinterizzato e impregnato di lubrificante capace di ridurre le usure.

Presente un nuovo Harmonic Damper, capace di ridurre vibrazioni e rumore, mentre la nuova meccanica del motorino di avviamento è stata aggiornata per aumentarne la robustezza, con la ruota libera dell’avviamento che è stata anch’essa irrobustita. Progettato ex novo il contralbero che presenta una dentatura modulo 2.25 ed un ricoprimento aumentato del 30% in grado di ridurre il rumore, nuovi profili modificati con strisciamento ottimizzato che invece riduce l’attrito. Modificato anche il gioco delle bronzine sempre per ridurre usura e rumore. Nuovi ingranaggi di comando della pompa olio e acqua, mentre come sulla gamma F3, anche qui il cambio di velocità è del tutto nuovo, visti gli innesti rivisti in modo da permettere più fluida l’azione.

MV Agusta Dragster 800 RC, meccanica ma anche tanta elettronica…

Gli spazi di innesto marcia medi invece sono accresciuti del 45%, con lo sforzo sulla leva che è stato ridotto al pari dell’angolo sottosquadro. Nuovi anche i coperchi motore (che però derivati dalla F3), studiati e progettati per aumentare la protezione del propulsore in caso di urto, ma anche per ridurre il rumore come da limiti imposti dalla normativa di omologazione ma anche per aumentare le frequenze delle caratteristiche del tre cilindri firmato MV Agusta. Novità che arrivano anche nel campo dell’elettronica che sono comuni alla piattaforma tre cilindri. Inserite delle nuove mappe motore, pensate ad hoc per la MV Agusta Dragster 800 RC, mentre il controllo di trazione su 8 livelli, è stato migliorato ed ottimizzato per migliorarne l’efficacia. Circa la logica di funzionamento del cambio elettronico EAS 2.0 anche questa è stata modificata con l’obiettivo di offrire una cambiata più rapida e molto più funzionale alla guida sportiva, ma anche più dolce e progressiva negli innesti durante la marcia.


Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

TAG: