F1, McLaren chiede aiuto alla Ferrari: dal prossimo anno arrivano i motori della Rossa?

Secondo alcune indiscrezioni lanciate da La Gazzetta dello Sport, dal prossimo anno potrebbe esserci la fornitura motori Ferrari alla McLaren per il nuovo campionato di Formula 1

Da sempre rivali sulla pista, ma oggi sembra che ci sono le condizioni per stringere un accordo. Ferrari e McLaren si lasciano alle spalle gli ultimi anni pieni di sfide, vittorie mondiali e colpi proibiti, per chiudere una partnership che ha dell’incredibile.

Infatti secondo l’indiscrezione lanciata da La Gazzetta dello Sport, sembra che la scuderia di Maranello e quella di Woking sarebbero vicine ad un accordo per la fornitura dei motori della Rossa, a partire dal prossimo campionato di Formula 1.

Dopo i risultati deludenti raccolti con i motori Honda, McLaren si è messa alla ricerca di un nuovo marchio che sarebbe in grado di fornire dei motori competitivi per tornare a lottare per i vertici della F1. I contatti con la Mercedes, storica fornitrice negli ultimi anni della casa di Woking che resta la prima scelta – continuano, ma sono molti tra Stoccarda e Berkley a storcere il naso per un possibile ritorno della storica partnership.

Motori Ferrari alla McLaren: occhio al ritorno di Alfa Romeo in F1

Ecco che gli uomini della scuderia inglese hanno intensificato negli ultimi giorni, secondo quanto riporta la Rosea, i rapporti con la Rossa, inviando una richiesta esplorativa alla scuderia del Cavallino Rampante, riguardo la disponibilità ad avere un la fornitura di motori a partire dal prossimo campionato di Formula 1.

Per i tifosi non sarà qualcosa di eccezionale vista la rivaltà storica, ma riguardo gli sponsor avere una vettura McLaren-Ferrari è davvero tanta roba, visto il prestigio dei due brand. Per questo motivi i vertici di Maranello tra cui Sergio Marchionne stanno valutando con attenzione questa possibile partnership. Nulla però è ancora deciso visto che la scuderia inglese spinge per chiudere di nuovo con Mercedes, e poi perché in passato non è stata redditizio per la casa di Woking stringere una partnership diversa da quella con i tedeschi.

Per il momento sono solo voci, ma qualcosa potrebbe cambiare nel caso in cui Vettel e Raikkonen riuscissero a riportare a Maranello quel titolo che tanto manca. Ferrari che però sta pensando anche al ritorno di Alfa Romeo, tanto che per il prossimo mondiale i motori della Rossa forniti ad Haas, potrebbero chiamarsi proprio Alfa Romeo. Un binomio che aprirebbe porterebbe il marchio italiano ad avere una buona strategia di marketing negli Stati Uniti, nonché dare spazio ai giovani piloti dell’Academy sulla monoposto statunitense per fare esperienza prima di passare alla guida della Rossa.


Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

TAG: