Moto, ridotte le tariffe in autostrada per le due ruote

Pedaggio autostrada ridotto moto che renderà felice tutti i motociclisti: Ministero dei Trasporti e Aiscat, hanno deciso di abbassare le tariffe moto rispetto a quelle auto

E’ servito più di un anno per vincere la battaglia e riuscire a strappare un risultato straordinario, per tutti i motociclisti che si aspettavano la famosa riforma delle classi di pedaggio del 1991. Da oggi infatti c’è una una nuova tariffa per le moto, che sarà inferiore del 30%. Grazie a questa particolare tariffa solo attraverso l’attivazione di un Telepass, che sarà abbinato alla propria moto.

Quindi a decorrere dal prossimo 15 settembre, giorno utile per consentire anche a Telepass di realizzare l’adeguamento tecnologico necessario, ci sarà la sua effettività, anche se Ministero dei Trasporti e Aiscat hanno già definito ed avviato le diverse procedure per rendere effettiva la tariffa moto già dal 1 agosto 2017. Quindi tariffa effettiva dall’inizio di agosto mentre il sistema sarà pienamente operativo dal 15 settembre. Per tutti coloro che hanno già versato delle somme, durante questo periodo di transizione verranno effettuati dei riconteggi ottenendo così uno sconto durante questo periodo.

Avviata lo scorso 31 maggio 2016 dalla rivista Motociclismo grazie al pieno sostegno del Corriere della Sera, la campagna #metàPedaggio è stata presa a cuore da decine di migliaia di motociclisti che hanno deciso di apporre la loro firma sulla petizione, presentata e consegnata al Mugello dal direttore della rivista, Federico Aliverti, che insieme a 400 motociclisti e al viceministro dei Trasporti Riccardo Nencini. L’Associazione delle concessionarie autostradali – Aiscat ha così accolto la proposta decidendo di applicare una tariffa dedicata a tutte le moto e scooter.

Pedaggio autostrada ridotto moto: tanti coloro che hanno reso possibile questo successo

Importante per l’applicazione di questo sconto per tutti i motociclisti, è stato il ruolo della Federazione Motociclistica Italiana insieme al suo Presidente Giovanni Copioli, Confindustria Ancma partner principale della campagna, quello del ministro dei Trasporti Graziano Delrio, sostenuto anche dall’ex ministro Maurizio Lupi, ovvero colui che pensò ai primissimi sconti per i pendolari in autostrada.

A completare il supporto del Governo ci sono, oltre il già citato viceministro Nencini, anche il sottosegretario ai Trasporti Umberto Del Basso De Caro, che ha lavorato insieme alle strutture tecniche ministeriali, anche l’onorevole Vincenzo Garofalo, attuale presidente del gruppo interparlamentare “Amici delle due ruote“, e Andrea Camanzi attuale presidente dell’Authority indipendente per la regolamentazione dei Trasporti, che ha deciso di appoggiare questa idea.

Tariffa ridotta per le moto, un successo ottenuto anche grazie alle società di relazioni pubbliche e istituzionali come SEC Spa, con Emmanuele Forlani e Valeria Peverelli, appassionati di moto che hanno deciso di aiutare ‘colleghi delle due ruote’ per rendere realtà un’idea nata molto tempo prima. Da oggi il sogno #metàPedaggio è diventato realtà!


Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

TAG: