Moto Gp, Cecchinello: “Addio Rossi? I tifosi resteranno anche dopo il ritiro del Dottore”

Addio Valentino Rossi, Cecchinello è sicuro che non avrà conseguenze sui tifosi: queste le parole del proprietario del Team LCR

Tutti si chiedono: ma come sarà una Moto GP dopo Valentino Rossi? A dare una risposta è stato Lucio Cecchinello figura importante nel mondo del motomondiale, che da sempre da pareri molto interessanti.

Alla vigilia del GP di Misano, l’ex campione della 125 ha parlato del futuro della MotoGP, ma soprattutto come sarà questa dopo Rossi, al momento lontano dalle gare visto l’incidente patito in Enduro allenandosi, la scorsa settimana, che lo terrà fuori per molto tempo.

Secondo l’attuale proprietario del team LCR, l’assenza di Valentino Rossi sarà importante durante questo weekend di Misano, ossia durante la gara di casa per il Dottore, che però potrebbe arrivare per assistere la gara dai box, portando comunque i suoi tanti tifosi a seguire la gara: “Rossi è stato in grado di creare un movimento di appassionati senza precedenti, grazie al suo talento e al suo modo di comunicare” .

Addio Valentino Rossi, Cecchinello: “Ci saranno nuovi campioni, che attireranno tifosi”

Circa il suo addio definitivo dalla Moto GP, Checchinello fa un parallelo con la Formula 1: “Ricordo che quando Senna morì pensai subito che la F1 non sarebbe stata più la stessa e invece è subito emersa una nuova stella, Michael Schumacher. Nell’immediato ci sarà una perdita di interesse da parte di una parte dei tifosi, ma sarà passeggera”.

“Presto emergeranno nuovi campioni in grado di attirarsi le simpatie del pubblico ed anche i media troveranno il modo di esaltare altri piloti, perché adesso sono concentrati troppo su Rossi“. Nulla didi cui preoccuparsi quindi per Cecchinello che si dice sicuro, circa la permanenza dei tifosi: “Perderemo, con tutto il rispetto, una parte di pubblico femminile e di tifosi di Valentino che guardano le corse per vedere i suoi show nel dopo gara”.


Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

TAG: