Montare le gomme estive. Ma quando? [Parte 1]

Pubblicato il: 23 marzo 2015

È arrivata la primavera. La stagione fredda lascia finalmente il passo alle belle giornate e alle temperature che si alzeranno per farci godere del tepore che solo la primavera riesce a dare. Questo significa che anche la temperatura dell’asfalto salirà fino a diventare quasi bollente durante l’estate. A tal proposito sono tante le domande che ogni automobilista si pone riguardo la propria auto, in particolare sugli pneumatici da utilizzare. Abbiamo allora voluto porre questi quesiti a tutto il nostro staff di esperti chiedendo loro consigli su quando cambiare pneumatici, quali utilizzare, che prestazioni aspettarsi. Le risposte sono fornite da Sergio, fondatore di Euroimport, e il suo staff di consulenti.

Tra poco sarà il momento di rimettere le gomme estive. Quando è il momento esatto per cambiare il treno di gomme e depositare gli pneumatici invernali in garage?

Sergio: Il momento giusto per cambiare le gomme lo si individua dalle temperature esterne. In questo periodo ad esempio le giornate sono soleggiate e penalizzano l’uso di pneumatici invernali a favore delle gomme estive, mentre la legislazione afferma che bisogna aspettare il 15 aprile. Attendere fino ad allora significa circolare con gomme invernali con prestazioni nettamente inferiori e quindi a rischio incidenti.

Roberto: Per legge andrebbero cambiate entro il 15 Aprile o al massimo il 15 Maggio se gli pneumatici invernali riportano tutti gli indici di carico e velocità riportati a libretto. Personalmente ho sempre cambiato gli pneumatici nel periodo di Marzo con l’alzarsi delle temperature, dato che la mescola invernale lavora bene con temperature inferiori ai 7 gradi e ho riscontrato che in effetti la macchina tiene di meno con le alte temperature e l’usura del battistrada è molto elevata con il caldo.

Massimiliano: Gli pneumatici estivi per legge vanno montati il 15 Aprile, in quanto dal 15 novembre fino a tale data vige l’obbligo di pneumatici invernali. C’è da dire comunque che lo pneumatico invernale ha efficacia sotto i 7 gradi per cui andando oltre queste temperature la gomma può rivelarsi pericolosa sia ad alte velocità che in curva, che in frenata, allungando di molto lo spazio. Infine una gomma invernale usata a temperature medio-alte si consuma molto più velocemente. Il 15 Aprile dunque ritengo sia una data un tantino esagerata, consiglio di effettuare il cambio estivo appena le temperature rientrano nella norma. Tutto questo per preservare la nostra sicurezza e l’usura, con conseguente efficacia degli pneumatici invernali.

Francesco: Il momento ideale per il cambio gomme varia in base alla condizioni atmosferiche. In questo periodo di marzo in cui la temperatura è abbastanza elevata avrei già optato per il cambio per questioni di sicurezza (tenuta di strada) e durata degli pneumatici, le gomme termiche lavorano bene alle temperature basse (precisamente uguali o al di sotto dei 7°), anche se questo vuol dire andare a discapito della norma che prevede gli pneumatici invernali fino al 15 Aprile.

Gaetano: Il periodo ideale per effettuare il cambio gomme è verso la metà di marzo in quanto iniziano ad esserci giornate primaverili e circolando con gli pneumatici invernali si fa sì che lo pneumatico in questione si consumi prima.

Alessandro: Secondo la legge attuale il momento esatto per cambiare gli pneumatici invernali con quelli estivi è il 15 Aprile. Il consiglio che possiamo dare, vista la nostra esperienza, è di anticipare il cambio basandosi su quella che è la stagione. Per questo motivo, con l’aumentare delle temperature sarebbe opportuno sostituire il treno di pneumatici prima in quanto gli pneumatici estivi hanno una risposta migliore con temperature alte, mentre invece gli pneumatici invernali riescono a fornire un ottimo servizio quando la temperatura dell’asfalto è inferiore ai sette gradi centigradi.

Claudio: Il momento per cambiare gli pneumatici deve essere scelto in base alle condizioni atmosferiche del periodo, tra il 15 marzo e il 15 aprile, senza per forza attendere il termine ultimo in quanto si rischia di usurare troppo la gomma, essendo questi prodotti studiati per lavorare a temperature di asfalto piuttosto basse. Inoltre si può riscontrare un calo delle prestazioni e di conseguenza una minore sicurezza, riconducibile all’utilizzo di prodotti invernali quando ormai le temperature sono primaverili/estive.

Giorgio: Il momento giusto dovrebbe essere subito appena finito l’obbligo degli pneumatici invernali. C’è da tenere in considerazione il fatto che le temperature potrebbero essere ancora molto fredde e si verifichino ancora nevicate. Valutando però il calore presente a marzo ritengo che gli pneumatici invernali siano inutili e meno sicuri di quelli estivi. Credo quindi che andrebbero sostituiti prima del 15 aprile, per evitarne un ulteriore consumo ed una perdita di sicurezza.

Michele: Il cambio degli pneumatici va effettuato in base al periodo: se si avvicina il periodo invernale e le temperature scendono molto rapidamente, è consigliabile montare pneumatici invernali, se invece si avvicina il periodo estivo, e le temperature salgono, è preferibile montare pneumatici estivi. Bisogna tenere conto che gli pneumatici invernali hanno un funzionamento ottimale al di sotto dei 7 gradi.

Luca: Con le temperature che si hanno in questo periodo conviene cambiare gli pneumatici invernali prima del 15 Aprile in quanto con l’asfalto caldo si usurano molto velocemente e la resa è scarsa, le gomme hanno meno grip e i tempi di arresto di allungano. Per rimanere in regola con il codice della strada e per non incorrere in sanzioni invece conviene attendere il 15 Aprile.


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: