Mercedes AMG GT Coupé 4, la nuova quattro porte mette il turbo

Pubblicato il: 9 marzo 2018

Motori V8 biturbo 4.0 litri AMG, maggiore potenza ed una certa eleganza per la Mercedes AMG GT Coupé 4 svelata al Salone di Ginevra

Svelata al Salone Internazionale dell’auto di Ginevra la nuova Mercedes-AMG GT Coupé 4 porte, ovvero la sorella maggiore della AMG GT. Maggiore potenza ed una certa eleganza per il nuovo modello che sarà disponibile in tre diverse versioni: GT 53 4MATIC +GT 63 4MATIC + e la GT 63 S 4MATIC + quest’ultima top di gamma. Come detto maggiore potenza per la coupé quattro porte che sarà dotata del motore V8 biturbo da 4.0 litri, che assicura una potenza di 639 CV e 900 Nm di coppia massima. Il tutto si lega alla trazione integrale, ed assicura uno scatto da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi oltre una velocità massima di 315 km/h.

Riguardo il modello GT 63 4MATIC + invece è in grado di sviluppare ben 585 CV di potenza, insieme ad una coppia massima di 800 Nm: scatto 0-100 km/h in 3,4 secondi – solo due decimi in più della sorella maggiore – ed una velocità massima è di 310 km/h – cinque in meno -. La gamma di motori V8 hanno l’AMG Cylinder Management, un sistema che è capace di disattivare un cilindro nel momento in cui si utilizza la modalità Comfort. Invece nella versione S, quella più potente, vi sono dei supporti motore attivi, che sono disponibili anche per la normale versione 63, ma su richiesta.

Mercedes AMG GT Coupé 4, nuovo cambio MCT

Per quanto concerne invece il modello GT 53, l’entry-level della casa, è dotato del propulsore ibrido plug-in di ultima generazione: si tratta di un motore sei cilindri da 3.0 litri che si collega con un motore elettrico, sviluppando insieme una potenza di 435 CV. Sul motore benzina è installato anche un compressore elettrico insieme al normale turbocompressore a gas di scarico, capace di eliminare in modo efficace ogni ritardo del turbo. La GT 53 4MATIC + è in grado di offrire un accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi, sino a raggiungere 285 km/h di velocità massima. Tutti i modelli che montano il motore V8 dell’AMG GT 4 sono collegate al cambio MCT a nove rapporti che per l’occasione risulta molto più attivo, con sospensione pneumatica a più camere. Per la versione GT 53 disposta invece la normale trasmissione TCT a nove velocità, con molle in acciaio e ammortizzatori adattivi.

Ruote posteriori che di serie sono sterzanti  per le versioni 63 mentre è un optional sul 53. Una gamma Mercedes AMG GT 4 che dispone della trazione integrale AMG Performance 4MATIC + capace di calcolare in modo continuo quella che è la migliore ripartizione della coppia tra gli assi, tenendo conto delle condizioni di guida ma anche di quelli che sono gli input del guidatore. Guida che si baserà probabilmente sui cerchi in lega da 21”, sul quale il nostro consiglio e quello di installare pneumatici Michelin nella misura 275/35 R21 per l’anteriore325/30 R21 per il posteriore. Di serie su questa gamma è anche la famosa modalità Drift per quanto riguarda i modelli 63 S. Tecnologia di ultima generazione per gli interni, dove il guidatore troverà la coppia di display digitali da 12,3 pollici, dove sarà possibile controllare costantemente le funzioni della vettura oltre l’infotainment. Mercedes GT 4 che è anche il primo modello dove vi sono i pulsanti del display a colori, e che sono capaci di controllare la modalità di trasmissione, le sospensioni, l’ESP, il sistema di scarico. Una vettura la GT 4, che sarà lanciata da Mercedes AMG verso la fine dell’estate, con maggiori informazioni e dettagli sui prezzi di vendita, che saranno resi noti all’uscita.


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: