Le misure degli pneumatici, semplici istruzioni su come leggerli

Pubblicato il: 19 Marzo 2019

Almeno una volta l‘anno, la maggior parte degli automobilisti, effettua il cambio ruote scegliendo gli pneumatici in base a diversi fattori.

I fattori più rilevanti sono quelli che riguardano l’usura delle gomme e altri che riguardano il cambio per motivi legati a fattori di stagione.

I parametri più importanti, al fine di scegliere lo pneumatico migliore per le nostre auto, sono le misure riportate sul libretto di circolazione, dove troviamo indicate le misure principali e quelle alternative che rispettano le normative vigenti per il nostro veicolo, ovvero: larghezza del battistrada, altezza della spalla, raggio del cerchio, indice di carico e indice di velocità.

Come si leggono i dati degli pneumatici

Sugli pneumatici come leggere le misure è davvero facile. Ogni produttore predispone la scrittura delle informazioni tecniche scrivendole lateralmente allo pneumatico e predispone una serie di codici riconducibili a diversi dati che possiamo riconoscere nella foto e nel link di seguito, dove vengono descritte tutte le suddette caratteristiche. Ecco sugli pneumatici come si leggono le misure.

Codici Pneumatico

Pneumatici come leggere le misure delle nostre gomme

Gli pneumatici come si misurano? Ogni pneumatico, ha le caratteristiche riportate sulla spalla dello stesso. Sugli pneumatici ecco cosa c’è scritto:

  • Larghezza del battistrada: viene espressa in millimetri, ed è misurata tra i lati esterni dei fianchi dello pneumatico.
  • Altezza della spalla: è l’altezza del profilo data dalla misura del fianco dello pneumatico.
  • Raggio del cerchio: viene espresso in pollici ed è il diametro del cerchione su cui può essere installato lo pneumatico.
  • Indice di carico: è il peso che può sopportare ogni singolo pneumatico.
  • Indice di velocità: è il limite di velocità massimo alla quale uno pneumatico può lavorare in sicurezza.

Di seguito i link con le tabelle riepilogative di tutte le caratteristiche degli pneumatici sia per auto che per moto:

Gli pneumatici invernali possono essere utilizzati tutto l’anno, l’importante è che le misure corrispondano in tutto con quelle riportate dal libretto di circolazione.

E’ possibile, infatti, montare pneumatici invernali con indici inferiori nel periodo tra il 15/11 e il 15/04, terminato questo periodo si ha l’obbligo di montare pneumatici estivi con indici corretti, entro un mese dal termine dell’obbligo degli pneumatici invernali.

Gli pneumatici quattro stagioni possono essere utilizzati tutto l’anno e devono rispettare le caratteristiche riportate dal libretto di circolazione.

È buona norma controllare l’usura regolare degli pneumatici, i quali sono dotati di un’apposita tacca per l’apposita verifica, un piccolo rialzo in gomma tra un tassello e l’altro del battistrada, alla quale è sconsigliato arrivare per mantenere degli standard di sicurezza elevati degli pneumatici.

Qual è la vostra esperienza con il cambio gomme e su quali parametri vi soffermate maggiormente?


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: