L’Alfa Romeo Giulia vince due prestigiosi premi in Germania

La berlina del Biscione, nelle versioni Quadrifoglio e 2.0 Turbo Veloce, ha vinto due Sport Auto Award 2017.

Tempo di premi per l’Alfa Romeo Giulia. La berlina del Biscione ha infatti avuto due prestigiosi riconoscimenti in occasione degli Sport Auto Award 2017 che si sono tenuti a Stoccarda. Si tratta di una kermesse che premia le auto sportive migliori, votate direttamente dai lettori della celebre rivista tedesca di auto.

Ad essere premiate sono state in particolare l’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, che ha vinto il primo premio nella categoria delle “Berline – Station Wagon di serie fino a 100mila euro” e la 2.0 Turbo Veloce, che si è aggiudicata il gradino più alto del podio nella categoria “Berline – Station Wagon di serie fino a 50mila euro”. La prima monta un V6 2.9 Bi-Turbo capace di sprigionare 510 cavalli, per una velocità massima che supera i 300 km/h, mentre la Giulia 2.0 Turbo Veloce è spinta da un motore turbo-compresso da 280 cavalli.

L’Alfa Romeo Giulia ha sbaragliato concorrenti molto blasonate come le storiche rivali tedesche, tra tutte le Audi, le Mercedes e le Bmw, facendo gongolare Rebecca Reinermann, Brand Manager del Biscione, che si è detta “particolarmente fiera” del risultato, viste anche le “caratteristiche dinamiche di ciascuna concorrente. Per questa ragione entrambe le versioni di Alfa Romeo Giulia si sono guadagnate il titolo più importante” ha sottolineato.

Che la Giulia sia una berlina sportiva non ci sono dubbi, che potesse però avere un tale successo di pubblico e critica era cosa ben più difficile. Evidentemente però l’auto è stata progettata con una tale cura per i dettagli e con una grande attenzione per i consumatori che il successo è arrivato naturalmente, merito di un grande lavoro svolto dai tecnici atto ad ottenere sempre “prestazioni elevate in un’auto dalla personalità forte”. Il grande utilizzo della fibra di carbonio per diminuire il peso complessivo, insieme al grande equilibrio dell’auto distribuito alla perfezione sui due assi, ha fatto sì che le prestazioni e l’efficienza fossero eccellenti, per non parlare dello stile Alfa, da sempre sinonimo di avanguardia, bellezza e design.


Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

TAG: