La McLaren assume un campione di videogiochi per la stagione 2018

Rudy van Buren ha sconfitto 30mila sfidanti e aiuterà la scuderia di F1 a sviluppare la nuova auto per la prossima stagione.

Può il gaming aiutare lo sport? Sì, senza dubbio. Se ne è accorta la McLaren che ha ingaggiato Rudy van Buren, 25enne olandese campione di videogiochi che aiuterà il team di Formula 1 a sviluppare la nuova monoposto in vista del prossimo mondiale. Grazie alla sua esperienza con i videogiochi infatti il giovane olandese collaborerà con i tecnici McLaren nel disegnare l’auto che dovrà prendere parte al prossimo campionato del mondo 2018. Van Buren trascorrerà molte ore al simulatore e consiglierà i tecnici sulle modifiche da apportare all’auto.

Per scegliere il migliore videogamer la McLaren ha indetto un enorme contest di eSports dove hanno partecipato circa 30mila concorrenti. A spuntarla è stata l’olandese, grande appassionato di videogiochi e vincitore del titolo nazionale di kart nel 2013. A causa di alcune difficoltà del team van Buren ha poi dovuto abbandonare le piste e fino a qualche giorno fa lavorava come rappresentante commerciale. Ora la sua vita cambierà drasticamente e nel 2018 van Buren potrà dare il suo contributo ad Alonso e Vandoorne e tutti i tecnici della McLaren per conquistare il campionato del mondo 2018.


Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

TAG: