MXGP, Cairoli cade e si fa male: GP Germania ora a rischio

Pubblicato il: 19 Giugno 2019

Infortunio Tony Cairoli che in Lettonia ha rimediano un problema alla spalla, dopo lo brutta caduta rimediata in Russia la scorsa settimana.

Infortunio Tony Cairoli, problema in gara due per il siciliano

Nella giornata di sabato mattina, il pilota di Patti ha poi dovuto fare i conti con la febbre alta. Nonostante questo problema è riuscito a chiudere le due sessioni di prove e la gara di qualifica. Dodicesimo posto in griglia per il pilota che è riuscito a conquistare un discreto cancello per la gara della domenica. Nel primo round il nove volte campione del mondo ha preso la testa del gruppo dopo poche curve, tagliando poi il traguardo in terza posizione.

Dolore e stanchezza sopportati sino all’ultima curva. Gara-2 invece ha visto un Cairoli avere una buona partenza, ma un altro pilota lo ha portato ha perdere alcune posizioni. Problemi al secondo giro quando in seguito alla perdita del controllo della sua KTM 450 SX-F, Cairoli è caduto duramente sulla sabbia, infortunandosi alla spalla destra. Lussazione alla spalla con i medici che hanno ridotto il problema per il pilota siciliano che però è in forse per il prossimo appuntamento in Germania.

Infortunio Tony Cairoli, le parole del pilota

Sabato ho avuto l’influenza e la febbre e il mio braccio destro, dopo l’incidente in Russia, non era forte come avrei voluto. Nella prima manche o potuto lottare con i ragazzi per la prima posizione ma poi mi sono stancato un po’ e mi sono accontentato del terzo posto, il che è stato positivo per il campionato”.

Nella seconda manche ero quarto e cercavo di seguire Tonus, quando ho avuto un brutto incidente e quando mi sono rialzato ho sentito che la spalla uscita. La mia speranza è di essere pronto almeno per schierarmi al via la prossima settimana in Germania. Non voglio affatto rinunciare e voglio esserci con tutto me stesso per il campionato“, ha dichiarato Cairoli.


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: