Hyundai, 100 Ioniq per il primo car-sharing elettrico ad Amsterdam

Pubblicato il: 5 ottobre 2017

Car-sharing Hyundai nella città di Amsterdam: la casa coreana approda nella capitale dei Paese Bassi con 100 Ioniq Electric per la mobilità elettrica e sostenibile

Mobilità elettrica e sostenibile anche ad Amsterdam. Nella città dei canali e delle bici, da oggi ci sono anche nuove auto elettriche firmate Hyundai, che ha lanciato il suo primo car-sharing elettrico. Questo nuovo servizio segue al primo car-sharing a idrogeno dove per l’occasione sono state utilizzate le ix35 Fuel Cell, nella capitale olandese invece per il servizio elettrico e zero emissioni, la casa automobilistica ha utilizzato 100 esemplari di Ioniq Electric.

Le motivazioni che hanno portato Hyundai ad effettuare un car-sharing nei Paesi Bassi sono sostanzialmente due: la prima è quella riguardo le infrastrutture di ricarica EV, più di 2.200 stazioni presenti nella città olandese; il secondo invece si lega alla strategia di mobilità sostenibile di Hyundai, che ha come obiettivo quello di diventare Carbon Free entro il 2025.

Con le sue batterie al litio da 28 kWh, che garantiscono un’autonomia di 280 km (soprattutto con il ciclo NEDC), la nuova Ioniq Electric ha una ricarica fino all’80% in soli 23 minuti risultando quindi davvero estremamente flessibile per tutti gli utenti del car-sharing. Il veicolo è spinto da un motore elettrico da 120 CV (con 88 kW), che permette di raggiungere una velocità massima di 165 km/h. Dopo i 15mila esemplari venduti dal 2016, anno di approdo sul mercato, la nuova Ioniq è pronta ad invadere Amsterdam.

Car-sharing Hyundai, visitare Amsterdam con Ioniq è conveniente

Il servizio Car-sharing Hyundai è disponibile per tutti coloro che sono in possesso della patente di guida che è stata rilasciata in uno dei Paesi dell’Unione Europea. Questo permetterà quindi anche ai tanti cittadini italiani residenti ad Amsterdam, o ai numerosi turisti che invadono la città olandese di visitare la capitale olandese, usufruendo del car-sharing elettrico della casa asiatica, con un’offerta davvero conveniente. Infatti il costo di base è di 0,25 euro al minuto, che scendono a 0,20 euro al minuto dopo un’ora di guida per tutta la durata della corsa.

Nel caso si superino le 5 ore di uso della vettura, allora scatta una tariffa fissa di 60€ che permetterà di usufruire del servizio per tutto il resto della della giornata. Quindi sarà possibile viaggiare, non solo per Amsterdam, ma anche per tutto il territorio olandese a zero emissioni: tutti coloro che utilizzeranno il servizio potranno guidare liberamente in tutta l’Olanda, a patto che al termine del lungo viaggio la Ioniq Electric venga riportata nell’area di Amsterdam.

“Siamo orgogliosi di aver avviato il nostro primo servizio di car-sharing elettrico in Europa, sostenendo anche l’obiettivo di Amsterdam di raggiungere ambiziosi traguardi sul contenimento delle emissioni. Con il lancio di 15 modelli eco-friendly entro il 2020, Hyundai sta dimostrando il suo ruolo pionieristico nella mobilità sostenibile alla portata di tutti. Offrendo la più ampia varietà di alimentazioni green, elettrica, ibrida e Fuel Cell, il nostro marchio è impegnato nello sviluppo di una e-mobility che si adatta alle esigenze più disparate” ha dichiarato Thomas A. Schmid, Chief Operating Officer di Hyundai Europa.


Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

TAG: