Guidare senza patente non è più reato, “solo” una maxi multa

Pubblicato il: 12 febbraio 2016

Guidare senza patente non è più reato. Nel mese di gennaio il Governo ha approvato un decreto legislativo che va ad attuare la legge delega 64/2014 che introduce, per chi verrà trovato alla guida senza patente, “solo” una pena pecuniaria di 5.000 euro e il fermo amministrativo del veicolo per 3 mesi. Queste nuove norme sono state introdotte all’articolo 116, commi 15 e 17 del Codice della Strada e prevedono anche che la multa, se viene pagata entro 5 giorni, può essere scontata del 30%, ovvero 3.500 euro. In caso di recidiva scatta il reato penale con pene che arrivano fino ad un anno di reclusione e confisca del mezzo.

Se invece si viene trovati alla guida senza patente semplicemente perché non la si ha con sé l’articolo 180 prevede una multa di 41 euro e l’obbligo di presentarsi, entro 24 dalla verifica, al comando di Polizia con il documento in questione. Vi è inoltre il caso di trovarsi alla guida con una patente diversa da quella richiesta per la categoria di veicoli (es. patente A invece di A1 o A2, B invece di B1): in tal caso viene applicato l’articolo 116 comma 15bis del codice della Strada che sanziona il conducente con una multa di 1.000 euro e sospensione della patente da 4 a 8 mesi. State attenti a non farvi trovare con pneumatici che hanno un codice di velocità o indice di carico diverso da quello scritto sul libretto, in caso abbiate indici inferiori a quelli indicati siete a rischio multa. Per approfondire leggete il nostro articolo che abbiamo scritto sul tema.

Questa decisione da parte del Governo sta facendo molto discutere, soprattutto perché chi viene trovato alla guida senza patente solitamente è nullatenente e diviene quindi molto difficile riscuotere la multa di 5.000 euro.

 

 

 

foto da gentecomuneweb.it


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: