GP Mugello di Formula 1: è ufficialmente nel calendario 2020

Pubblicato il: 13 Luglio 2020

Il GP del Mugello è in programma il 13 Settembre e sarà la millesima gara della Rossa e si chiamerà “GP Toscana, Ferrari 1000”.

In questo modo i Gran Premi in Italia saranno due: Monza e Mugello. Attraverso un comunicato è stato infatti annunciato che, dopo Monza il 6 settembre, il secondo Gran Premio d’Italia della stagione si correrà nel weekend dall’11 al 13 settembre ed è una prima assoluta.

“Vogliamo ringraziare i promotori, le autorità nazionali, i team e la FIA per il duro lavoro e il supporto per poter far disputare questi Gran Premi. I tifosi saranno lieti di vedere la Russia ospitare la sua 6^gara all’Autodromo di Sochi e vedere le monoposto di Formula 1 correre per la prima volta sull’entusiasmante circuito del Mugello in Italia”.

Questo il commento di Carey, CEO di F1: “Abbiamo iniziato alla grande la nostra stagione in Austria lo scorso fine settimana e siamo sempre più fiduciosi nei nostri programmi per il resto del 2020. Il Gran Premio di Russia è un momento importante della nostra stagione e non vediamo l’ora di tornare a Sochi a settembre. Siamo altrettanto entusiasti di vedere la F1 al Mugello, un’occasione che segnerà la millesima gara della Ferrari“.

Ricordiamo che l’Autodromo toscano, a soli 35 chilometri da Firenze, è stato inaugurato nel 1974 come naturale evoluzione del Circuito Stradale nato nel 1914 ed è di proprietà della Ferrari dal 1988. La pista si sviluppa sulle colline della municipalità di Scarperia e San Piero a Sieve ed è tra le poche che la FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile) ha certificato con la qualifica 3-Star Level: l’impianto ha infatti superato il test ambientale definito dalla Federazione, ottenendo così un riconoscimento per l’eccellenza delle politiche di sostenibilità adottate.

Il sindaco di Firenze, Dario Nardella: “Sognato per generazioni, ora è realtà: per la prima volta il GP di Formula 1 si terrà al Mugello Circuit. Grazie a chi ha lavorato per questa conquista, noi non vediamo l’ora di sentire i motori rombare!”

Pronti per questo doppio appuntamento italiano?


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: