Formula Uno, la Ferrari è favorita per il GP di Baku

Pubblicato il: 24 aprile 2018

Il prossimo appuntamento del Mondiale è il GP Baku 2018, dove le monoposto del Cavallino Rampante sono favorite per la vittoria

La Ferrari sembra essere la favorita per vittoria del prossimo gran premio a Baku. Sembra essere tornata quella monoposto del 2012, che partiva da favorita prima di un Grand Premio. Negli ultimi anni invece questa figura l’ha rivestita la Mercedes che però nell’ultimo periodo ha subito il ritorno della Scuderia di Maranello. Ora sulla pista dal sapore orientale, ma con tratti occidentali, tanti addetti ai lavori danno favorita la monoposto italiana.

Guardando le statistiche, in 3 week end finora disputati, la Ferrari ha vinto due gare conquistando due pole, ma soprattutto è riuscito a portare una vettura sul podio e una in prima fila. Parlando con i numeri e le percentuali, Vettel ha vinto il 66,66% dei GP del 2018, con lo stesso numero di partenze al palo. Guardando invece il lato tecnico alla SF71-H potrebbe risultare favorevole il lunghissimo rettilineo (la sua lunghezza è di circa 2 km) di Baku.

GP Baku 2018, le gomme potrebbero fare la differenza

sembra che il punto debole dello scorso anno sia diventato ora quello positivo per la Ferrari. Questo anche grazie all’upgrade del motore e dell’aerodinamica che hanno reso la rossa veloce sul dritto. Con il passo allungato che porta più spazio al fondo, la Ferrari riesce a produrre davvero tantissimo carico aerodinamico ottenendo così poca resistenza all’avanzamento.

Altro punto a favore della Rossa è quello delle gomme. La monoposto ha mostrato una capacità incredibile di adattarsi a tutti i tracciati con tutte le temperature. Infine, la gamma di mescole morbide (soft, supersoft e ultrasoft) ben si sposa con le caratteristiche di vettura gentile con le gomme della SF71-H. Ovviamente Mercedes e Red Bull saranno agguerrite, ma la Ferrari ha le sue carte da giocare, con un Vettel desideroso di tornare a competere dopo quanto successo nell’ultimo Gran Premio e un Raikkonen più in palla che mai.


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: