Gomme MotoGP: dal 2017 non ci saranno più le intermedie

Novità in MotoGP: le Michelin intermedie non saranno più a disposizione dei piloti.

Anno nuovo, vita nuova. Sembra proprio questo il motto deciso dalla Grand Prix Commission, che ha ufficializzato le novità per la stagione 2017 in MotoGP. La notizia più importante è che le gomme intermedie non esisteranno più. Gli pneumatici intermedi venivano utilizzati in condizioni di asfalto misto e umido, quando cioè né le slick e né le rain riuscivano ad offrire buone prestazioni. Gli pneumatici intermedi Michelin però sono stati utilizzati nelle gare “flag to flag” con cambio di moto ma data la loro breve finestra di utilizzo la Commissione ha deciso che dalla prossima stagione le gomme intermedie non saranno più a disposizione dei piloti. Il numero massimo di mescole da asciutto e bagnato rimane inalterato ma i team potranno scegliere un prodotto supplementare di gomme slick anteriori e posteriori.

Ma le novità riguardano anche altri aspetti di gara, come le penalità: ad ogni sfida, oltre la Direzione di Gara e FIM MotoGP Steward, vi saranno due “stewards per il ricorso” appartenenti a FMNR e FIM, che avranno il compito di valutare gli eventuali ricorsi e appelli firmati dai team e dai piloti in caso di sanzione.

Nuovi provvedimenti per le telecamere: in Moto3 e Moto2 i primi sei piloti in classifica avranno montata una telecamera sulla moto, che viene considerata uno svantaggio in termini di peso. Per mettere tutti nelle stesse condizioni anche gli altri piloti disporranno di una piccola zavorra che li metterà nella stessa posizione dei primi sei. Nella Moto2 inoltre il peso della moto aumenta a 217 kg più pilota.

Altre novità riguardano l’iter di pulizia in seguito a incidenti sul percorso, il regolamento di partenza in caso di gare interrotte, e integrazioni di carattere medico.

Insomma il prossimo anno in MotoGP, Moto3 e Moto2 la sfida è ancora più accesa. Non ci resta che aspettare la prima gara, fissata per il 26 marzo sul circuito Losail, in Qatar.


Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

TAG:

Commenta

Commenta l'articolo.

avatar

wpDiscuz