Gomme invernali: il 15 novembre è scattato l’obbligo

Da martedì 15 novembre è obbligatorio avere catene da neve a bordo o gomme invernali.

Il 15 novembre è finalmente arrivato e da oggi, in quasi tutte le strade italiane, scatta l’obbligo di pneumatici invernali o catene da neve a bordo. In altre parole chi, fino ad oggi, non ha ancora effettuato il cambio gomme stagionale, è a rischio di multa (a meno che non abbia pneumatici 4 stagioni).

Chi verrà trovato sprovvisto sia di catene da neve a bordo che di un treno di gomme invernali o 4 stagioni, rischierà  85€ di multa, sanzione che può venire ridotta a 59,50€ se questa viene pagata entro cinque giorni dal verbale, come previsto dall’articolo 6, comma 4 lett. E e 14 del Codice della Strada. Diversa la sanzione se ci si trova in città, 41€, e sulle autostrade, da 80€ fino ad un massimo di 318€. In caso di controllo l’agente può anche bloccare il mezzo sulla strada fin quando esso non viene dotato di gomme invernali o catene.

Da oggi fino al 15 aprile sarà dunque obbligatorio avere a bordo catene da neve o un treno di gomme invernali per percorrere le strade del nostro Paese. Per una lista regionale rimandiamo ai dettagli di Marche, Basilicata, Veneto, Liguria, Toscana, Trentino Alto Adige, Lombardia, Valle d’Aosta, Emilia Romagna, Molise, Lazio, Piemonte, Abruzzo.

Ricordiamo che gli pneumatici invernali devono avere misure, indice di carico e codice della velocità come vengono indicati nella carta di circolazione, tuttavia il Ministero ha concesso una deroga per quello che riguarda il codice di velocità, che può essere inferiore rispetto a quanto prescritto, ma non inferiore a Q (160 km/h).

I ciclomotori a due ruote e i motocicli sono esclusi dagli obblighi delle ordinanze, ma in caso di presenza di neve o ghiaccio sulla strada questi non possono circolare.

 

foto da renaultpampaloni.com


Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

TAG: