Gomme invernali/1: come risparmiare

Pubblicato il: 1 Settembre 2015

Il mese di settembre è alle porte e sebbene ci troviamo ancora nel pieno delle vacanze i nostri pensieri talvolta già si affannano agli impegni che dovremo affrontare il mese prossimo, quando la solita routine tornerà a riempire le nostre giornate. Settembre è il mese della ripartenza: si riaprono le scuole, finiscono le vacanze, si pensa agli pneumatici invernali. Già, prima ci si inizia a pensare e meglio è.

Soprattutto se dovete acquistarli nuovi, questo è il periodo migliore per valutare attentamente tutte le offerte. Secondo la legge il cambio gomme (o le catene a bordo) è obbligatorio il 15 novembre (consigliamo di consultare le ordinanze comunali o provinciali caso per caso in quanto alcuni comuni possono anticipare o posticipare tale data). Mancano quindi circa due mesi, il tempo necessario per capire qual è il prodotto migliore per la nostra macchina e per fare un acquisto lungimirante.

Per fare un esempio gli pneumatici invernali riescono a ridurre lo spazio in frenata del 30% sul bagnato e del 50% sulla neve, oltre a garantire alte prestazioni con temperature sotto i 7 gradi centigradi. Su questi pneumatici si trova la dicitura M+S (mud and snow, ovvero fango e neve), e su alcune un piccolo logo con una montagna a tre cime, che spiega la mescola utilizzata e possiedono ulteriore grip in caso di neve e ghiaccio.

Per risparmiare basta acquistare su internet, il nostro sito possiede una delle migliori gamme italiane nella scelta della gomme invernali con tutti i migliori marchi del mondo. In tal caso il risparmio è sicuro, se ci si affida infatti ad un gommista il prezzo sarà inevitabilmente maggiorato. Noi di Euroimport possiamo spedirvi gli pneumatici, con consegna gratuita, sia presso la vostra abitazione sia presso il vostro meccanico o gommista di fiducia, così che poi dovrete solamente portare la macchina a fare il cambio gomme e il gioco è fatto. Niente di più facile vero?

Altra caratteristica fondamentale che porta ad un considerevole risparmio è la manutenzione. La pressione ad esempio è un elemento da tenere costantemente sotto controllo, che fa sì che la vostra auto abbia sempre alte prestazioni. Purtroppo però più della metà degli automobilisti che circolano per le nostre strade ha invece gomme sgonfie, che comporta una maggiore resistenza al rotolamento e quindi un maggiore dispendio di carburante. Per ovviare a questa pratica vi basterà passare dal gommista almeno due volte l’anno, per risparmiare circa il 5% del carburante.

Per trovare le gomme che fanno al caso vostro basterà spulciare il nostro sito. Non rimarrete delusi.


TAG: