Fulminea: la prima hypercar 100% elettrica stradale italiana

Pubblicato il: 27 Aprile 2021

La casa costruttrice è Automobili Estrema e sarà sul mercato dal 2023.

Gianfranco Pizzuto nel 2020 fonda Automobili Estrema ed ora arriva la notizia di questa hypercar da 2040 cavalli stradale.

La batteria è ibrida e la sua peculiarità è quella di coniugare due diverse tecnologie che si integrano a vicenda. Combinando i supercondensatori a delle celle agli ioni di litio allo stato solido, è possibile disporre di una batteria leggera e performante. I supercondensatori, infatti, oltre ad avere elevata potenza specifica, possono essere caricati e scaricati quasi istantaneamente; di contro accumulano una quantità limitata di energia. Questa dovrebbe garantire 520 km con una singola ricarica.

L’Estrema Fulminea con i suoi 2040 cavalli riesce a garantire una velocità massima di 320km/h, ma la cosa più incredibile che da 0km/h li raggiungerebbe in meno di 10”.

Gianfranco Pizzuto è del 1961 e proprio per questo saranno prodotte nel 2023 proprio 61 unità di questo modello che noi abbiamo immaginato avere scarpe Pirelli 285/30 R20 e 355/25 R21.

Essendo un progetto molto complesso, nell’elenco delle collaborazioni è possibile annoverare diverse aziende italiane del distretto dell’automotive torinese: Epta Design, Est Mobile, Tetra Torino e Ucif Modelli.

Lo stesso numero uno di Estrema si è raccontato ai microfoni de La Stampa, dove ha spiegato quelle che sono le reali intenzioni della sua società:

“Più che una casa automobilistica vorremo essere una società tecnologica. Da mesi operiamo sottotraccia, ma appena abbiamo rivelato su cosa stiamo lavorando, siamo stati contattati anche da grossi nomi dell’industria italiana interessati alla nostra tecnologia”

Ambizioso ma da sogno come progetto, vero?


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: