Moto 2, follia Fenati: tira il freno di Manzi sul rettilineo ad alta velocità e viene licenziato

Pubblicato il: 10 settembre 2018

Frenata Fenati – Manzi sul rettilineo: il pilota italiano pinza il freno dell’avversario quando le moto toccavano una velocità di oltre 200 km/h

Quando il muretto ha esposto la bandiera nera, nessuna capiva il motivo. Tutto però è stato chiaro, chiarissimo quando le telecamere hanno mostrato un episodio folle. Quello che ha visto protagonista Romano Fenati. Il pilota italiano durante la gara di Moto2 di Misano, che ha visto Francesco Bagnaia arrivare primo davanti a Miguel Oliveira e Marcel Schrötter, ha avuto un bruttissimo getso nei confronti dell’avversario Stefano Manzi.

Affiancato Manzi sul rettilineo, Fenati prima lo affianca e poi gli pinza volontariamente la leva del freno quando entrambi sono lanciati a più di 200 km/h sul tratto più veloce del circuito di Misano. Una frenata che ha visto la telemetria mostrare un passaggio da 250 km/h a circa 175 km/h con una pressione sul freno di circa 20 bar rispetto ai 8-9 bar utilizzati normalmente per quella frenata. Un gesto che ha messo in grande pericolo l’incolumità di entrambi.

Frenata Fenati – Manzi, il Marinelli Snipers Team licenzia il pilota

Il gesto, colto dalle telecamere, è stato punito dai commissari di gara con una bandiera nera. Squalificato dalla direzione gara, Fenati è stato sospeso solo per due gare. Una decisione che ha provocato l’ira di molti piloti. Lui chiede comprensione, mentre il team Snipers lo scarica risolvendo il contratto con il pilota. “Ecco. Adesso possiamo comunicare che il Marinelli Snipers Team rescinde il contratto con il pilota Romano Fenati per il suo comportamento antisportivo, inqualificabile, pericoloso e dannoso per l’immagine di tutti”.

“Con estremo rammarico, dobbiamo constatare che il suo gesto irresponsabile abbia messo in pericolo la vita di un altro pilota e non possa essere scusato in alcun modo. Il pilota, da questo momento, non parteciperà mai più ad una gara con il Marinelli Snipers Team. Il team, la Marinelli Cucine stessa, la Rivacold, tutti gli altri sponsor della squadra e tutto il gruppo di persone che lo ha sempre appoggiato, si scusano con tutti i tifosi del Motociclismo mondiale”, recita il comunicato del team Snipers.

Frenata Fenati – Manzi, la MV Agussta ‘strappa’ il contratto

Lui nel frattempo chiede scusa sul suo sito ufficiale scrivendo: “Chiedo scusa a tutto il mondo sportivo. Questa mattina, a mente lucida, avrei voluto che fosse stato solo un brutto sogno. Penso e ripenso a quei momenti, ho fatto un gesto inqualificabile, non sono stato un uomo! Un uomo avrebbe finito la corsa e poi sarebbe andato in Direzione Gara per cercare di ottenere giustizia per i precedenti episodi. Non avrei dovuto reagire alle provocazioni. Le critiche sono corrette e comprendo l’astio nei miei confronti…”. (clicca qui per leggere il testo completo)

L’avventura con il Team Snipers si sarebbe conclusa al termine di questa stagione, con una nuova da iniziare alla MV Agusta. Nel prossimo Mondiale con il team Forward il pilota ascolano doveva correre su MV Agusta motorizzate Triumph con Stefano Manzi proprio suo compagno di squadra. A seguito della pazzia di ieri a Misano, Giovanni Castiglioni, presidente di MV Agusta, ha deciso di scaricare Fenati scrivendo su Intagram: “Questo è stato il gesto peggiore e più triste che abbia mai visto in una gara di moto. I veri sportivi non agirebbero mai in questo modo. Se fossi in Dorna, lo radierei dal mondo delle corse. Riguardo al suo futuro contratto con MV Agusta in Moto2, mi opporrò in tutti i modi. Non accadrà, lui non rappresenta i valori della nostra azienda”.


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: