Formula E, il Consiglio Comunale di Roma punta ad un GP nel 2018

Formula E a Roma: è questo l’obiettivo del Consiglio Comunale della città capitolina che punta ad Gran Premio nel 2018

Il Comune di Roma punta ad una gara del Campionato Mondiale di Formula E. Il consiglio comunale della città capitolina ha infatti iniziato le pratiche per ottenere un Gran Premio della Formula E a Roma, campionato dove corrono vetture totalmente elettriche.

Durante l’assemblea del Consiglio Comunale, oggi è stata votata all’unanimità la mozione per approvare ‘ad adottare gli atti opportuni affinché possa svolgersi l’evento sportivo a far data dal 28 aprile 2018, o altra data utile, da svolgersi con cadenza annuale per il triennio 2018-2020′, utili all’approdo della manifestazione sportiva a Roma.

Formula E a Roma: manifestazione sportiva nella capitale

La Formula E a Roma è uno delle manifestazioni sportive approvata dall’amministrazione pentastellata guidata dal Sindaco Virginia Raggi, come confermato da una nota da parte dell’assessore allo Sport, Politiche giovanili e Grandi eventi di Roma Capitale, Daniele Frongia, che si è detto favorevole all’approdo nella Capitale che possa spingere alla mobilità sostenibile.

Vetture di Formula E che sono pronte a sfrecciare tra le strade della città di Roma, che per l’occasione è pronta a rifarsi il look, come ha dichiarato Angelo Diario del M5S, primo firmatario della mozione “Saranno rifatte le strade, a spese degli organizzatori, e si miglioreranno i servizi per il quartiere con colonnine per le ricariche elettriche, postazioni per bike sharing elettrico, punti wi-fi”.

La gara che potrebbe disputarsi nella primavera del 2018 e per i successivi quattro anni nella zona periferica dell’Eur, avrà un lieve impatto sul traffico cittadino della città eterna: infatti la circolazione del traffico nella zone verrà limitata per uno o due giorni.

Formula E a Roma: definito il tracciato

Dopo una attenta analisi è stato definito anche quello che sarà il tracciato del GP Formula E a Roma. Si punta ad ottenere gli stessi risultati già ottenuti nelle città di Parigi ed Hong Kong, dove il Gran Premio si svolge nel centro cittadino e non in quartiere periferico come quello dell’Eur, sede scelta per il Gp di Roma.

Alejandro Agag, ceo della Formula E ha espresso la sua felicità per l’accordo raggiunto con il Comune di Roma, e che ora si impegnerà di portare avanti la seconda fase organizzativa, dichiarando: “Roma è uno dei nostri grandi obiettivi insieme a Parigi, Hong Kong, Londra e New York, è una delle grandi capitali del mondo e poi la bellezza di Roma è unica, siamo molto soddisfatti della decisione di oggi. Con il sindaco non abbiamo fissato ancora un prossimo appuntamento, siamo in contatto stretto con i collaboratori e prepareremo un incontro più avanti”.


Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

TAG: