Formula 1: arriva un nuovo pilota italiano per la Renault!

Pubblicato il: 23 Maggio 2019

Leonardo Lorandi è il nuovo Affiliate Driver della Renault.

Il movimento italiano sta finalmente tornando di moda in Formula 1: Leonardo Lorandi è il nuovo Affiliate Driver della Renault. Un annuncio che fa ben sperare, soprattutto dopo che il team dell’Alfa Romeo quest’anno ha lanciato Antonio Giovinazzi.

Lorandi è impegnato nella Formula Renault Eurocup con la JD Motorsport, dove ha concluso il weekend di Monza con un podio e il giro veloce. Il 18enne bresciano non vede l’ora di iniziare questa nuova avventura: “Sono felice e orgoglioso per questa opportunità” ha dichiarato il pilota. “Ringrazio tutto il gruppo Renault, che grazie alle opportunità che offre sento di poter fare grandi progressi”. Lorandi è salito per la prima volta su una monoposto solo nel 2017, ed in precedenza è stato campione di kart nel 2012, 2014 e 2016.

“È un piacere lavorare con Leonardo” dichiara il responsabile della Renault Sport Academy, Mia Sharizman. “Le sue prime prestazioni sono state impressionanti. Nell’Eurocup sta facendo faville e ora potrà solo migliorare con il suo nuovo ruolo da Affiliate Driver”. Anche secondo Sharizman c’è spazio per altri piloti promettenti provenienti dalla nostra penisola: “Ci sono diversi piloti italiani di talento e che meritano di essere al vertice di questo sport. Speriamo che Leonardo riesca a migliorarsi con noi”.

Lorandi ha attirato l’attenzione dopo un’incredibile stagione in F4, dove è riuscito a imporsi per 5 volte, salendo 10 volte sul podio e segnando 3 pole position. “Nel Campionato Italiano F4 ho ottenuto buoni risultati” commenta il pilota bresciano. “Adesso però far parte di un team del genere è un’ottima chance che non voglio assolutamente sprecare”. Il talento di Lorandi è riconosciuto da molti esperti del settore e si spera che sia solamente il primo di tanti piloti italiani che approderanno in Formula 1.


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: