Fiat 126: RENDER della piccola citycar in versione moderna ed elettrica

Pubblicato il: 15 Maggio 2020

La proposta digitale arriva da Remigiusz Roehle ed ha come base il modello di Fiat 126 degli anni ’70

La Fiat 126 è sicuramente uno dei modelli più popolari tra gli anni ’70 e ’80, insieme alla Fiat 500, praticamente insieme hanno segnato un’epoca.

La Fiat 126 venne presentata al Salone dell’automobile di Torino nel 1972, con il compito di sostituire la Fiat 500, alla quale riprendeva integralmente lo schema meccanico. La novità tecnica più importante si riscontrò nell’intero corpo della scocca che fu progettata, per favorire la migliore sicurezza all’utente finale, osservando i nuovi principi sulle resistenze differenziate.

Con il render artstation di Remigiusz Roehle si riporta questa iconica vettura ai tempi nostri, ma, visto il balzo in avanti di anni che è riuscito a farle fare, non stravolge del tutto le caratteristiche della 126.

Guardando le linee, infatti, si nota che restano squadrate e spigolose, con una declinazione agli stilemi attuali del design automotive. Le forme sono compatte e le superfici estremamente pulite e minimali. I gruppi ottici anteriori sono rettangolari e integrano 3 elementi luminosi, mentre una griglia stretta è stata montata sulla parte inferiore del paraurti, che non disdegna anche un accenno di spoiler sportivo, ma senza esagerare.

Noi di Euroimport le abbiamo pensato degli pneumatici e delle dimensioni che riprendono quelle della 500 Abarth: 204/45R17 e le abbiamo montato delle Fulda Sportcontrol 2, il cui disegno si abbina perfettamente alle linee del render.

Per ciò che riguarda il motore si va a riprendere quello della Fiat 500 elettrica, anche perché questo rendering è pensato come citycar 100% elettrica e la sua autonomia dovrebbe essere di circa 200km.

Come vedete questo render della Fiat 126? Realizzabile o solito sogno da designer?


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: