Ferrari Roma: vince lei il Car Design Award 2020

Pubblicato il: 29 Ottobre 2020

Vince nella categoria Production Cars dopo aver ricevuto il consenso da parte di 12 esperti giornalisti internazionali.

Prende il nome di Roma, come la Capitale, come lo stile degli anni ’50 e ’60 tipico della “Dolce Vita”. Si tratta della nuovissima vettura della Ferrari, una coupé 2+2 gran turismo pronta a conquistare gli amanti del Cavallino Rampante e non. La vettura è stata presentata al pubblico e alla stampa nel corso di una presentazione che l’azienda di Maranello ha organizzato nella Capitale.

Si ispira alle Ferrari degli anni ’50, ma la base meccanica deriva da quella della Portofino con diverse evoluzioni. Il motore, tanto per cominciare 3.9 V8 turbo ora eroga 620 CV (+20) a 7.500 giri/min e si qualifica nuovamente come il più potente del segmento. La pressione di sovralimentazione beneficia di una gestione variabile, per una risposta più efficace ed è stato introdotto il sistema di filtri antiparticolato, già visto sulla F8 Tributo, che è stato privato dei silenziatori per offrire una degna colonna sonora. C’è poi un nuovo cambio a doppia frizione a 8 marce (lo stesso della SF90) che è più compatto e più leggero di 6 kg rispetto al 7 marce della Portofino.

Con questo motore le prestazioni ci dicono 3,4 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h, 9,4 secondi per raggiungere i 200 e oltre 320 km/h di velocità massima.

Andiamo ora a guardare “le scarpe” della Ferrari Roma. Ecco la scelta: Michelin o PirelliAnteriore 245/35R20 e posteriore 285/35R20. Ecco le coppie: Michelin anteriore 245/35R20 / posteriore 285/35R20 e Pirelli anteriore 245/35R20 / posteriore 285/35R2.

Le motivazioni addotte per la vittoria di questo prestigioso premio sono:

“Il team di progettazione Ferrari, guidato da Flavio Manzoni, ha fatto un lavoro incredibile con la Roma. Questa vettura riprende le classiche linee di una Gran Turismo e le proietta nel 21° secolo attraverso forme sensuali, evocative e all’avanguardia”.


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: