Ferrari, Ricciardo vicino a prendere il posto di Leclerc

Pubblicato il: 8 Febbraio 2019

Ricciardo alla Ferrari al posto di Leclerc. Meglio l’esperienza o la gioventù? Questa è stato il dilemma che si è trovato davanti la Ferrari che alla fine per formare la coppia di piloti per il 2019, ha scelto il giovane monegasco rispetto all’esperto australiano.

Ricciardo alla Ferrari, la speranza dell’australiano

Alla fine la scelta è ricaduta sul baby fenomeno Charles Leclerc che affiancherà Sebastian Vettel. Il monegasco prenderà il posto di Kimi Raikkonen, che a sua volta ha preso il suo posto alla Alfa Romeo Racing. A prendere il posto oggi di Leclerc c’è stato qualcuno che ha provato ad inserirsi nella corsa al secondo sedile di Maranello: si tratta di Daniel Ricciardo.

L’australiano ha creduto fino all’ultimo nelle sue possibilità di approdare ad un top team, specialmente dopo aver iniziato con il botto lo scorso Mondiale di Formula 1, con due vittorie nelle prime sei gare. A quel punto della stagione, in effetti, le sue quotazioni erano così elevate che in molti, anche tra gli addetti ai lavori, erano convinti che potesse tornare a fare coppia con Vettel (già suo compagno di squadra ai tempi della Red Bull), stavolta sotto le insegne rosse. Lui compreso.

Ricciardo alla Ferrari, le parole del pilota australiano

“Mi sentivo al culmine della mia carriera. In un certo senso, l’anno scorso pensavo giustamente di meritarmi di più, specialmente dopo le prime sei gare. Io ne avevo vinte due, come Seb e come Lewis, e in quel momento nessun altro era al nostro livello”. ha ammesso Ricciardo ai microfoni di Sky Sports F1 in Inghilterra, e come sappiamo la Scuderia di Maranello ha scelto il monegasco.

Senza altri sediolini ecco che il pilota australiano si è dovuto accontentare di un squadra di centro classifica come Renault. Decisione però che è stata frustrante per un pilota esperto come lui: “Onestamente sì. Penso ancora, come tutti, che anche il prossimo anno la Mercedes e la Ferrari saranno le squadre da battere. Forse qualche altro team potrà vincere una gara ogni tanto, ma a breve termine il vantaggio sarà comunque loro”.

Ricciardo alla Ferrari, il pensiero su Leclerc e Bottas

Nonostante la sua delusione, comunque, Ricciardo ammette sinceramente che il suo rivale Leclerc ha dimostrato di meritare la Ferrari, grazie alle doti messe in mostra durante la sua eccezionale stagione di debutto con la Alfa Romeo Sauber. “È un talento giovane ed emergente”, lo ha definito, “e forse rientrava nei loro piani da tempo, a prescindere da quali fossero i miei risultati e i suoi. Comprendo e rispetto la decisione della Ferrari, perché ho visto fare la stessa cosa da parte della Red Bull, che da molti anni alleva i giovani nel suo vivaio”.

Anche alla Mercedes Daniel si è visto chiudere le porte in faccia, per via della riconferma di Valtteri Bottas: “Quella è una dinamica leggermente diversa, immagino che abbiano voluto prendere una decisione più conservativa. Eppure l’anno scorso hanno vinto sia il titolo piloti che costruttori, quindi non posso dire nulla: la loro scelta ha funzionato”.


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: