Ecco Tuc, l’auto modellabile in base a chi la usa

Pubblicato il: 1 ottobre 2018

Sviluppata da Sergio Pininfarina Tuc è un veicolo flessibile e ultra tecnologico.

Avete mai pensato ad un’auto modellabile, che può cambiare ogni volta dimensioni e caratteristiche a seconda di chi la usa? È questa l’idea rivoluzionaria dietro Tuc, un nuovo prototipo che ridisegna il concetto di mobilità. Sviluppata da Sergio Pininfarina, nipote del noto imprenditore ed ex senatore della Repubblica, Tuc è un veicolo flessibile e ultra tecnologico, “un connettore digitale-strutturale implementabile in fase progettuale o restyling nel telaio dei principali mezzi di trasporto che permette di avere una plug altamente tecnologica dove grazie allo sviluppo di un metodo di fissaggio unico nel suo genere con un solo gesto si può ancorare, alimentare e connettere qualsiasi elemento costituente l’esperienza di mobilità – sedili, plancia, schermi o apposite esperienze sviluppate ad hoc” commentano dall’azienda.

In altre parole Tuc si adatta alle esigenze di chi lo usa e lancia lo “Zero Gravity Connector” un dispositivo di nuova generazione che consente di far correre i dati su fibra ottica alla velocità della luce. Come afferma Sergio Pininfarina, amministratore e co-fondatore dell’azienda “con Tuc technology abbiamo la possibilità di offrire ai costruttori di veicoli e di componenti una soluzione per fronteggiare il cambiamento del paradigma di mobilità”. Il suo progetto aziendale, sviluppato insieme a Ludovico Campana, vuole proporsi come pioniere nell’era della mobilità smart e delle tecnologie integrate alle autovetture. Per farsi un’idea Tuc viene connesso al cloud e in tal modo si può facilmente gestire il flusso e lo scambio di dati tra veicolo, utente e cloud e tutto può essere gestito tramite smartphone:L’innovazione sta trasformando sensibilmente il settore dei trasporti e della mobilità e la dimostrazione di oggi ci proietta idealmente in un futuro non troppo lontano” ha spiegato Jean Todt, presidente della FIA, “il progetto di Tuc Technology è innovativo e particolarmente stimolante: crea un modello di veicolo altamente personalizzabile, continuamente connesso e adattabile a differenti utilizzi.

Anche Luca Cordero di Montezemolo è apparso molto interessato al progetto di Pininfarina: “La tecnologia Tuc mi ha colpito fin da subito, ho intravisto immediatamente un’opportunità e potenzialità per il mondo della mobilità che è oggi di fronte ad una svolta epocale, la cosa che mi ha affascinato di più di questa tecnologia è che è allo stesso tempo rivoluzionaria e soprattutto semplice”.


Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

TAG: