Video: ecco le nuove telecamere per le IndyCar

Rilasciati video con le nuove telecamere sui bolidi americani.

In questi tempi ci sono telecamere piazzate in ogni parte di una vettura sportiva, fornendo tutti i tipi di angoli interessanti da cui si possa visualizzare l’azione. Spesso la visuale che tutti vogliono vedere è quella del pilota, dove possiamo vedere il suo sterzo e la parte anteriore della macchina. Purtroppo non è sempre facile da raggiungere, per ovvi motivi tecnici, questa angolazione, ma le nuove videocamere IndyCar sono probabilmente le migliori del momento, grazie al loro mix perfetto di qualità video e sonoro.

In questo filmato possiamo vedere Ryan Hunter-Reay al Barber Motorsports Park dare una perfetta prospettiva di come si guidi in pista. Come possiamo notare, la visuale non perde mai di qualità e grazie al rumore del motore e del vento, riesce a far immedesimare chiunque al posto del pilota, nonostante l’alta velocità, visto che più volte si toccano i 250 km/h.

In quest’altro video, in cui Graham Rahal guida la sua vettura sul Phoenix Raceway, possiamo notare come la visuale sia perfetta e ci rende visibile tutta la visione del pilota, e in un circuito ovale può essere molto interessante perché ci permette di guardare una buona fetta del tracciato rimanendo incollati su una singola monoposto.

Nell’ultimo filmato, dove James Hinchcliffe guida al Road America, possiamo notare come il ritorno su un circuito renda più verosimile l’inquadratura, dato che anche la visuale subisce le stesse vibrazioni che riceve il pilota, visto che la videocamera si trova sul casco.

Queste nuove telecamere sono state utilizzate finora per le Indycar, ma siamo sicuri che verranno presto utilizzate anche negli altri sport. Grazie alle loro caratteristche infatti, che fanno immedesimare completamente il pubblico con il pilota, si riesce a dare una sensazone unica, quella di essere in prima persona al volante della vettura.


Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

TAG: