Dunlop RoadSmart III SC, lo pneumatico da scooter per ogni esigenza

dunlop-roadsmart-III-SC

Sempre più spesso i possessori di scooter premium, cercano un buon compromesso tra la praticità di utilizzo per quanto riguarda i tragitti casa-lavoro senza però disdegnare un comportamento sportivo e prestazionale. Proprio per questo motivo, gli ingegneri di Dunlop hanno progettato uno pneumatico capace di sintetizzare tutte le richieste dei motociclisti più esigenti introducendo nella gamma delle gomme da scooter RoadSmart III SC, una copertura caratterizzata da un disegno innovativo e una costruzione radiale con tecnologia proveniente dal mondo del motociclismo stradale, in grado di offrire alte prestazioni e durata per tutte le stagioni.

Tecnologia iGT e sistema JLB integrato

Si tratta di uno pneumatico che può fare affidamento, come per il RoadSmart III presentato nel 2016, della tecnologia IGT che prevede un battistrada con scanalature interconnesse per permettere un drenaggio dell’acqua sul bagnato e un’usura della mescola uniforme. Oltre a questo la nuova gomma presentata da Dunlop è caratterizzata da un sistema con cintura senza giunzioni denominato JLB (Jointless Belt), ovvero un’altra tecnologia presta in prestito dagli pneumatici di sport touring per mantenere una superficie di contatto stabile con la strada, riducendo così le distorsioni e il surriscaldamento della copertura.

Yamaha premia Dunlop

Soddisfatto il responsabile Dunlop per l’Europa, Dmitri Talboom, per il lancio del nuovo prodotto: ““Associando tecnologie consolidate come il battistrada iGT e la cintura senza giunzioni JLB con l’ultima tecnologia CTT, siamo certi di poter offrire la scelta ottimale ai guidatori degli scooter più potenti e sportivi prodotti da costruttori come BMW, Kymco, Suzuki, SYM e Yamaha”.Dunlop RoadSmart III SC, infatti, è stato già approvato da Yamaha per l’equipaggiamento sul Tmax 530 DX 2017. Sarà disponibile in due diverse misure per l’anteriore e per il posteriore per cercare di adattarsi a diversi tipi di scooter.


Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone